Horner: "Vettel potrebbe aver bisogno di trovare un altro livello con Leclerc"

condivisioni
commenti
Horner:
Di:
10 feb 2019, 14:05

Il nuovo compagno di squadra Charles Leclerc potrebbe obbligare Sebastian Vettel a raggiungere "un altro livello" in Ferrari nel 2019. Questo è il pensiero di uno degli ex team principal del tedesco, Christian Horner.

Horner era al muretto quando Sebastian Vettel ha conquistato i suoi quattro titoli consecutivi con la Red Bull, ma anche nella stagione successiva, quella in cui è stato battuto dal nuovo compagno di squadra Daniel Ricciardo.

Anche se non ha ancora vinto un titolo da quando veste il Rosso della Ferrari, Vettel ha avuto la meglio sul compagno Kimi Raikkonen nei suoi tre anni a Maranello. Horner però è convinto che il nuovo arrivato Charles Leclerc renderà più difficile la vita del quattro volte iridato.

"Charles ha davvero un talento eccitante" ha detto Horner. "E' grandioso vederlo per tutto il nostro sport".

"Sebastian ora ha 31 anni e ci sono questi giovani che stanno iniziando a mettere pressione sui ragazzi più esperti. Da un punto di vista sportivo, è affascinante".

"Non ha avuto problemi a 'coprire' Kimi. Ma potrebbe dover lavorare più duramente con Charles, potrebbe aver bisogno di trovare un altro livello".

"Per lui però potrebbe anche essere utile essere spinto ancora più duramente".

Nonostante la Ferrari abbia prodotto vetture di F1 molto più competitive negli ultimi due anni, Vettel non è riuscito a battere Lewis Hamilton e la Scuderia ha dovuto continuare ad inchinarsi alla Mercedes nel Costruttori.

Il 2019 sarà una stagione di novità per la Ferrari, che ha anche nominato Mattia Binotto come team principal al posto di Maurizio Arrivabene, ma anche ingaggiato gli ex piloti di F1 Brendon Hartley e Pascal Wehrlein per un ruolo al simulatore.

Parlando della posizione di Vettel all'interno della Ferrari, Horner ha detto: "Sono sicuro che lui sia favorevole ai cambiamenti che sono stati fatti e, naturalmente, ci sono tante aspettativo quando sei il pilota numero uno della Ferrari".

"C'è un nuovo compagno di squadra, una nuova gestione: quest'anno ci cono molte cose nuove intorno a lui".

Horner ha lasciato intendere di essere anche curioso di come farà Binotto a coordinare il suo ruolo di team principal con quello di leader della struttura tecnica che aveva fino alla passata stagione.

"E' una grosso lavoro per Mattia, perché non puoi fare entrambi i ruoli" ha commentato Horner. "O sei il direttore tecnico o sei il team principal e penso che per lui sarà difficile destreggiarsi tra un lavoro e l'altro".

"Sono lavori che sono già enormi di per sé, quindi ci sarà sicuramente un processo in evoluzione".

"Avranno avuto le loro ragioni per fare questo cambiamento, ma è il quinto team principal Ferrari con cui mi confronto da quando sono alla Red Bull".

"Ogni cambiamento di gestione richiede un cambiamento di cultura e di approccio e questo richiede tempo".

Informazioni aggiuntive di Jonathan Noble

Prossimo Articolo
Fotogallery: i piloti di Formula 1 che hanno fatto da "taxisti"

Articolo precedente

Fotogallery: i piloti di Formula 1 che hanno fatto da "taxisti"

Prossimo Articolo

Verstappen chiude la vicenda Interlagos: ha pagato la seconda giornata di servizi sociali

Verstappen chiude la vicenda Interlagos: ha pagato la seconda giornata di servizi sociali
Carica commenti