Horner: "Track limits? La F.1 ha bisogno di una soluzione semplice"

La Formula 1 ha l'esigenza di semplificare le regole relative ai track limits per evitare di confondere troppo gli spettatori. E' questa la convinzione di Christian Horner.

Il problema dei track limits è stato molto dibattuto nelle ultime settimana, dopo la controversia dei cordoli in Austria, le penalità inflitte a Silverstone e la spinta dello Strategy Group ad eliminarli per il weekend di Hockenheim.

Ma dopo che la FIA ha sottolineato l'impraticabilità di avere una pista senza limiti, un compromesso è stato trovato in occasione del GP di Germania, nel quale i piloti erano autorizzati ad utilizzare tutto il cordolo alla curva 1.

Ora verrà cercata una politica migliore per il resto della stagione, ma Horner crede che ci siano solamente due soluzioni che possono evitare di creare confusione: una repressione totale o una completa abolizione delle restrizioni.

Inoltre pensa che la soluzione peggiore sia quella di autorizzare i piloti a sfruttare i cordoli in alcune curve e punirli invece se lo fanno in altre.

"Penso che il problema è che la situazione non si possa analizzare curva per curva" ha detto Horner quando Motorsport.com gli ha chiesto il suo punto di vista. "La mia frustrazione è legata al fatto che bisognerebbe trovare qualcosa di più semplice".

"C'è una linea bianca che costeggia tutto il circuito e un modo molto semplice di farlo è dire che, se tutte le gomme sono oltre quella linea, sei fuori dalla pista. In altri sport sembra funzionare, sia che si parli della palla o di un piede".

"C'è una certa riluttanza a farlo, ma se è così, allora bisogna lasciare che i piloti possano guidare come meglio credono. Non si può avere una regola per la curva 1 ed un'altra per la curva 17, altrimenti si rischia di creare troppa confusione per i fan".

"Questo non è chiaro neanche per me, quindi dobbiamo cercare di allontanarci da questa situazione. Dobbiamo rendere tutto più semplice o lasciare fare ai piloti ciò che vogliono".

Rimossi i vincoli radio

Una cosa di cui Horner è felice, tuttavia, è il fatto che siano state rimosse le restrizioni relative alle comunicazioni radio.

Inoltre crede che alcune conversazioni interessanti che sono state trasmesse durante il GP di Germania dimostrano che queste nuove regole sono positive per i tifosi.

"Certamente c'è stata molta più azione nelle comunicazioni radio" ha detto. "Speriamo che questo possa rendere lo spettacolo migliore, dando ai fan la possibilità di capire meglio le strategie e sentire cosa sta accadendo sulle vetture".

"Alla fine il nostro è uno sport di squadra e credo che le comunicazioni aperte e trasparenti siano una cosa buona".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Ultime notizie