Horner: "Speriamo che il motore ci consenta di lottare subito con alcuni rivali"

Christian Horner, team principal Red Bull, fa il punto sulla preparazione della RB12, la nuova monoposto del team "bibitaro", e fissa gli obiettivi per la prima parte di stagione.

Pochi minuti prima del semaforo verde nella pit lane del circuito catalano del Montmelo, che ha indicato l'inizio dei test invernali 2016 di Formula 1, il team Red Bull Racing ha svelato le forme della RB12, ovvero la nuova vettura con cui Daniel Ricciardo e Daniil Kvyat lotteranno nel corso del prossimo Mondiale per riportare la scuderia ai recenti fasti.

Christian Horner, team principal Red Bull, ha parlato a margine della presentazione della nuova monoposto, svelando gli obiettivi per la prima parte di stagione sia per quanto riguarda i risultati sportivi che l'evoluzione tecnica della RB12, chiamata a fare molto meglio della sua progenitrice sin dai primi Gran Premi.

"Ovviamente la tardiva decisione su quale motore avremmo potuto utilizzare per questa stagione ha costituito una grande sfida per noi, ma abbiamo trovato una soluzione in tempo e abbiamo dovuto lavorare molto per recuperare nel corso dell'inverno. Abbiamo cercato di proseguire i progressi mostrati nella seconda parte del 2015 e di portare ulteriore slancio a questo inizio di stagione".

"Le mie speranze per questo 2016 sono poter compiere progressi, partendo da dove abbiamo finito lo scorso anno. Lavoreremo a testa bassa per sviluppare la nuova monoposto al meglio e speriamo che la nuova unità motrice possa permetterci di avvicinarci immediatamente ad alcuni dei nostri rivali", ha concluso Horner.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Daniel Ricciardo , Daniil Kvyat
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Intervista