Horner: "Pronti a dar battaglia sull'ala Mercedes"

Nel corso di una infuocata conferenza stampa, Christian Horner ha affermato che chiederà alla FIA di indagare sulla presunta flessibilità dell'ala posteriore Mercedes. Toto Wolff ha risposto per le rime al collega della Red Bull...

Horner: "Pronti a dar battaglia sull'ala Mercedes"

Conclusa l’estenuante vicenda del Brasile con la bocciatura della richiesta di revisione della Mercedes sul “Caso Max”, continua a tenere banco nel paddock della Formula 1 la guerra tra il team diretto da Toto Wolff e la Red Bull.

Christian Horner ha ribadito i suoi sospetti circa l’illegalità dell’ala posteriore della W12 ed ha evidenziato come la squdra presenterà una protesta nelle ultime tre gare della stagione qualora la Mercedes non dovesse essere conforme al regolamento.

Nel corso di una conferenza stampa tesissima, che ha visto proprio Horner e Wolff seduti l’uno accanto all’altro, il team principal della Red Bull ha posto l’attenzione sulla velocità di punta raggiunta dalla Mercedes in Brasile che ha consentito a Lewis Hamilton di recuperare dalle penalità inflitte per ottenere il successo domenica.

Leggi anche:

"Protesterei? Sì, assolutamente” ha dichiarato Horner. “Se crediamo che la macchina non sia conforme, protesteremo. La velocità in rettilineo che abbiamo visto in Messico e in Brasile non era normale. Sappiamo che la Mercedes ha montato un motore nuovo, e questo comporta un aumento delle prestazioni, ma se noti una differenza di velocità di 27 Km/h e che i bollini i posti sulle ali posteriori si muovono significa che queste flettono”

"È molto chiaro per noi cosa sta accadendo e per questo voglio che la FIA intervenga per verificare se ci sono auto non conformi”.

"Seguiremo la situazione. Dipenderà davvero da ciò che accadrà questo fine settimana, ma penso che questo aspetto possa essere ancora più rilevante per i due tracciati dove correremo in questo finale di stagione”.

Lewis Hamilton, Mercedes W12

Lewis Hamilton, Mercedes W12

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

"Sono sicuro che la Mercedes ha prestato un'enorme attenzione alla nostra auto durante la stagione, e noi ovviamente stiamo facendo lo stesso. La posta in gioco è alta, ma vogliamo solo assicurarci che si giochi in modo equo".

Successivamente è intervenuto Toto Wolff a ribadire la assoluta legalità della Mercedes: “"Abbiamo già sostenuto 14 controlli su questa ala, la FIA ha tutti i disegni su questo. Non c'è nulla di ciò che afferma la Red Bull. Possiamo anche mandarne una a Milton Keynes".

Horner ha poi replicato direttamente a Wolff dicendo: "Quindi come spieghi il movimento dei bollini sul profilo dell'ala posteriore?"

"Penso che rientri in ciò che è consentito e va bene così" ha risposto Wolff.

condivisioni
commenti
Mercedes: perché si rompono i flap dell'ala anteriore?
Articolo precedente

Mercedes: perché si rompono i flap dell'ala anteriore?

Prossimo Articolo

F1, Losail, Libere 2: Bottas al buio non spegne la luce

F1, Losail, Libere 2: Bottas al buio non spegne la luce
Carica commenti
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021