Horner: "Pirelli vuole i test 2017 a Sakhir? Paghi parte dei costi dei team"

Christian Horner afferma di essere contro lo spostamento dei test pre-stagionali 2017 da Barcellona a Sakhir, in Bahrain. Il motivo principale sarebbe legato ai costi. I team si riuniranno ad Austin per parlare a tal riguardo.

Negli ultimi giorni Mercedes sta spingendo per ottenere che i test pre-stagionali 2017 vengano svolti sul tracciato di Sakhir, in Bahrain, evitando così di andare a Barcellona come invece è accaduto nelle ultime stagioni.

Il motivo è legato alle temperature con cui i team e le nuove gomme Pirelli sarebbero costretti a girare al Montmelò - che in marzo non propone temperature calde - con le nuove coperture 2017 che necessiterebbero condizioni atmosferiche tali da poterle valutare anche in condizioni estreme.

In questo momento i team sono divisi e, nelle ultime ore, Red Bull ha deciso di divulgare la propria opinione a tal riguardo. I vertici del team di Milton Keynes ritengono "irresponsabile" costringere i team a sborsare così tanti soldi per le trasferte riguardanti i test fuori dall'Europa.

La Federazione Internazionale dell'Automobile è in attesa di una lettera da parte di Pirelli che dovrebbe spiegare così cosa intende fare esattamente per la prossima stagione. Intanto Christian Horner, team principal della Red Bull, ha chiarito la propria opinione a tal riguardo.

"Lo scenario è molto semplice, a dire la verità", ha aperto Horner. "Se Pirelli vuole che andiamo a provare in Bahrain dopo tutti i test che abbiamo fatto con i muletti nel corso di queste settimane e che stanno ancora girando per valutare il loro prodotto in un clima caldo, allora dovrebbero contribuire nelle spese dei team".

"I costi che i team devono affrontare per la logistica di questi test vanno da un minimo di 300.000 sterline a un massimo di 750.000. Sembra ingiusto che le squadre debbano spendere così tanto quando Barcellona è un luogo più che decente per provare nel mese di marzo".

Horner pone poi l'anttenzione sulle condizioni meteo che i team dovrebbero trovare nelle prime quattro gare della stagione 2017: "Non dimentichiamoci delle prime quattro gare. Melbourne può essere piuttosto fredda, in Cina è abbastanza freddo, in Bahrain si corre in notturna e anche in Russia si girerebbe in condizioni comparabili".

"Dunque, la soluzione più ragionevole sarebbe quella di rimanere in Bahrain dopo la gara, invece di fare il test a Barcellona dopo il Gran Premio di Spagna. I test in Bahrain si farebbero con tutto il personale a disposizione in circuito. Credo che ci incontreremo ad Austin per parlare di queste cose".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie