Horner: "Nel 2021 dobbiamo essere competitivi su ogni pista"

La Red Bull ha concluso la stagione 2020 con una vittoria schiacciante di Max Verstappen ad Abu Dhabi e Christian Horner si aspetta per il prossimo anno di avere una monoposto competitivi sin dall'inizio.

Horner: "Nel 2021 dobbiamo essere competitivi su ogni pista"

Il team di Milton Keynes ha concluso la stagione 2020 in crescendo grazie al convincente successo conquistato da Max Verstappen ottenuto nell’ultimo appuntamento di Abu Dhabi.

Tuttavia nessuno in Red Bull si illude del gap ancora esistente dalla Mercedes e degli step necessari da compiere per mettere fine al dominio della scuderia diretta da Toto Wolff che per il settimo anno di fila ha conquistato il titolo riservato ai costruttori.

Il team di Christian Horner ha iniziato la stagione con una monoposto, la RB16, non perfettamente efficiente dal punto di vista aerodinamico. Sia Max Verstappen che Alexander Albon, infatti, hanno sofferto in molte occasioni nel trovare un corretto bilanciamento.

Il duro lavoro di sviluppo ha consentito al team di comprendere le lacune aerodinamiche ed ha concesso alla Red Bull di fare dei buoni progressi nel corso dell’anno chiudendo parzialmente il gap dalla Mercedes.

Il responsabile della squadra, Christian Horner, si è detto consapevole dello stato di forma del suo team alla fine di questo 2020, ma ha anche sottolineato di voler iniziare il prossimo anno con una monoposto che sia in grado di sfidare la Mercedes su ogni tipo di tracciato.

“Siamo riusciti a migliorare la macchina in modo significativo e credo che siamo riusciti a capire quali siano stati i problemi. Spero che non si ripresentino la prossima stagione”.

“Abbiamo bisogno di una monoposto che sia performante su ogni tipologia di pista, fattore sul quale la Mercedes è stata al top. Questo è il punto di partenza per essere competitivi, soprattutto considerando un calendario con 23 gare”.

“Ad ogni modo riuscire a chiudere la stagione con un successo così convincente come quello di Abu Dhabi è qualcosa di molto incoraggiante”.

La pandemia da COVID-19 ha stravolto i piani delle scuderie e la Federazione ha imposto un congelamento degli sviluppi delle monoposto 2021.

Nonostante ciò sarà consentito apportare modifiche aerodinamiche ed i team potranno spendere due gettoni in aree limitate.

La Red Bull dovrebbe presentarsi con una vettura che sarà identica a quella vista nel 2020 al 60% e questo dovrebbe consentire al team di Milton Keynes di poter iniziare la stagione senza quelle difficoltà divenute ormai un classico di ogni anno.

“Ovviamente buona parte della monoposto sarà simile a quella vista quest’anno – ha proseguito Horner – ma quando scenderemo in pista a Barcellona ci troveremo con la vettura che ha corso ad Abu Dhabi con i relativi aggiornamenti”.

Max Verstappen, Red Bull Racing, primo classificato, festeggia al Parc Ferme
Max Verstappen, Red Bull Racing, primo classificato, festeggia al Parc Ferme
1/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, primo classificato, prende la bandiera a scacchi
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, primo classificato, prende la bandiera a scacchi
2/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, primo classificato, spruzza Champagne
Max Verstappen, Red Bull Racing, primo classificato, spruzza Champagne
3/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
4/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
Alex Albon, Red Bull Racing RB16
5/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
Alex Albon, Red Bull Racing RB16
6/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
7/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
8/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
9/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
10/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Polesitter Max Verstappen, Red Bull Racing
Polesitter Max Verstappen, Red Bull Racing
11/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
12/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
13/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
14/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
15/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
Alex Albon, Red Bull Racing RB16
16/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
Alex Albon, Red Bull Racing RB16
17/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
18/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Alexander Albon, Red Bull Racing RB16
Alexander Albon, Red Bull Racing RB16
19/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
20/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
21/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
22/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

 

condivisioni
commenti
Andreas Seidl: l'uomo dietro la rinascita McLaren

Articolo precedente

Andreas Seidl: l'uomo dietro la rinascita McLaren

Prossimo Articolo

I piloti votano la Top-10: non ci sono Bottas, Vettel e Norris!

I piloti votano la Top-10: non ci sono Bottas, Vettel e Norris!
Carica commenti
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021