Horner: "Mi dispiace per Kvyat, ma così la Red Bull non ha preso punti"

Il team principal della Red Bull è molto dispiaciuto per l'episodio che al via ha visto Kvyat travolgere la Ferrari di Vettel e la vettura gemella di Ricciardo.

L'episodio più importante del GP di Russia si è verificato alla prima frenata dopo il via, quando Daniil Kvyat ha fatto... filotto centrando la Ferrari di Sebastian Vettel, il quale è finito addosso anche alla Red Bull di Daniel Ricciardo.

Come se non bastasse, il russo ha poi colpito una seconda volta il ferrarista, con il risultato che la sua RB12 si è danneggiata ulteriormente (così come quella del suo compagno di squadra) e i giudici gli hanno comminato anche una penalità.

Dell'episodio non può certamente essere contento Chris Horner, team principal del team di Milton Keynes, che si è ritrovato con i due piloti fuori dalla zona punti per colpa di uno dei suoi ragazzi.

"Purtroppo la nostra gara è finita alla prima curva, dove Daniil ha completamente sbagliato il punto di frenata centrando Vettel; nell'episodio è stato coinvolto anche Daniel, per cui ci siamo ritrovati con entrambe le vetture fuori dalla zona punti dopo appena pochi metri", commenta con grande rammarico Horner.

Tornato ai box, Vettel si è poi diretto verso il garage della sua ex-squadra per parlare con Horner dell'accaduto.

"Seb è venuto a discutere al muretto, era chiaramente piuttosto arrabbiato e dispiaciuto per l'episodio, mi ha detto che avrebbe avuto piacere che parlassi con Kvyat a fine gara, cosa che ovviamente farò. Penso che Daniil sappia bene cosa sia successo alla prima curva, con il suo errore ha messo fuori gioco sè stesso, Seb e anche il suo compagno di squadra. Ricciardo è stato costretto a proseguire con una vettura molto danneggiata e non abbiamo preso punti, questa cosa è molto negativa per la squadra".

Horner, però, non vuole scaraventare la croce addosso al suo giovane pilota.

"Penso che Kvyat ci tenesse a fare bene qui, correva davanti ai suoi tifosi e voleva dimostrare la sua bravura. Alla prima curva ha osato troppo, coinvolgendo altri due piloti incolpevoli. Sono dispiaciuto per lui e per la squadra, oggi è andata così".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Russia
Sub-evento Domenica, gara
Circuito Sochi Autodrom
Piloti Daniel Ricciardo , Daniil Kvyat
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Intervista