Horner: "La penalità a Verstappen? Dura. Era solo un contatto di gara"

condivisioni
commenti
Horner: "La penalità a Verstappen? Dura. Era solo un contatto di gara"
Di:
31 lug 2017, 12:11

Il team principal della Red Bull ha affermato di non essere d'accordo con la sanzione comminata a Verstappen dopo l'incidente con Ricciardo. "Era chiaro non volesse fare un incidente".

Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13 e Max Verstappen, Red Bull Racing RB13 alla partenza della ga
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13 con danni dovuti all'incidente
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13 e Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13 si toccano all'inizio
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13 con danni dovuti all'incidente
Max Verstappen, Red Bull, Daniel Ricciardo, Red Bull Racing, nel parco chiuso
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13

Il weekend ungherese della Red Bull è di fatto finito alla Curva 2 del primo giro dell'11esimo appuntamento del Mondiale 2017 di F.1, quando Max Verstappen ha rifilato una ruotata al compagno di squadra Daniel Ricciardo nel tentativo di difendere la sua posizione.

Appena rientrato nel Paddock, Ricciardo si è concesso alla stampa affermando quanto Verstappen sia ancora un ragazzo molto giovane, ma anche che "ha trovato un modo creativo per fare una c*****a".

Daniel e Verstappen hanno poi parlato al termine della corsa in presenza di Christian Horner, team principal della Red Bull. L'olandese si è preso tutte le colpe di quanto accaduto alla Curva 2 e Daniel ha accettato le scuse del compagno di squadra.

Passata la tempesta tra i due alfieri del team di Milton Keynes, Horner è tornato a parlare di quanto accaduto, ma non del contatto tra le due RB13, quanto della penalità comminata dalla Direzione Gara nei confronti di Verstappen, ovvero 10 secondi da scontare al pit stop.

"Penso che i commissari che hanno punito Verstappen siano stati troppo zelanti se si guarda alla manovra fatta da Bottas a Barcellona", ha affermato Horner. "Abbiamo detto che ci sono incidenti di gara, possono succedere. E credo che quello accaduto tra Max e Daniel sia uno di questi".

"Max ha commesso un errore, ma poi ha teso la mano al suo compagno di squadra e si è scusato. Daniel ha accettato le scuse. Sono cose che possono capitare. Penso che il team sia stato fortunato a evitare sino a ora contatti tra i nostri piloti. Ora è capitato ma è chiaro che non vi fosse intenzione alcuna di fare un incidente tra loro", ha concluso Horner. 

Prossimo Articolo
Alonso va a punti in Ungheria, poi festeggia con... la sdraio!

Articolo precedente

Alonso va a punti in Ungheria, poi festeggia con... la sdraio!

Prossimo Articolo

Grazie all’Halo le monoposto 2018 peseranno 5 kg in più

Grazie all’Halo le monoposto 2018 peseranno 5 kg in più
Carica commenti