Formula 1
G
GP del Portogallo
02 mag
Gara in
54 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
58 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
97 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
107 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
114 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
128 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
142 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
170 giorni
02 set
Prossimo evento tra
177 giorni
09 set
Prossimo evento tra
184 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
198 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
205 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
212 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
226 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
233 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
269 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
278 giorni

Horner su Perez: "Non potevamo ignorare la sua stagione"

Christian Horner ha spiegato i motivi che hanno spinto la Red Bull a scegliere Sergio Perez al posto di Alexander Albon e ha sottolineato di avere adesso un team in grado di andare a caccia della Mercedes.

Horner su Perez: "Non potevamo ignorare la sua stagione"

Dopo le indiscrezioni circolate nelle ultime settimane adesso è arrivata la certezza. Sergio Perez sarà un pilota Red Bull per la prossima stagione e prenderà il posto di un Alexander Albon che ha sofferto tutta la stagione il confronto con Max Verstappen.

Per la Red Bull si tratta del terzo cambio di pilota nelle ultime tre stagioni, una situazione divenuta tormentata dopo l’addio di Daniel Ricciardo che ha visto il team di Milton Keynes promuovere dapprima Pierre Gasly dalla Toro Rosso per poi retrocedere nuovamente il francese nel team di faenza a metà del 2019 e far salire sulla RB15 Albon.

Il tailandese, però, non è mai riuscito ad adattarsi alla monoposto disegnata da Adrian Newey mostrando sempre un gap importante dalle performance firmate Verstappen.

Christian Horner, intervistato da Motorsport.com, ha voluto spiegare le ragioni dietro questa scelta non nascondendo un pizzico di delusione per la mancata crescita di Albon nel corso di questo 2020.

“E’ stata una decisione molto sofferta. Credo che tutti noi volessimo vedere Alex avere successo. Ci eravamo prefissati il termine di fine stagione per fare le nostre valutazioni ed analizzare tutti i dati a disposizione, ed è quello che abbiamo fatto”.

“La decisione è stato molto difficile, soprattutto considerando quanto Alex sia un bravo ragazzo, ma resterà un membro del team ed un elemento importante per il 2021, senza dimenticare che si concentrerà prevalentemente sullo sviluppo della vettura 2022”.

Horner ha poi voluto evidenziare i motivi che hanno spinto la Red Bull a mettere sotto contratto Perez. Il messicano ha chiuso il campionato al quarto posto in classifica mostrandosi sempre concreto ed in grado di far progredire la squadra di Lawrence Stroll.

“Era impossibile ignorare le performance di Sergio con la Racing Point, soprattutto da metà stagione in poi”.

 “E’ un pilota completo e credo che abbia una straordinaria capacità di sfruttare al massimo la vettura. Se si guarda ai podi che ha conquistato nel corso della sua carriera credo che si rivelerà un valore aggiunto per il nostro team”.

“Credo che la scelta di Sergio evidenzi ancora di più la nostra determinazione nel mettere in campo una squadra competitiva contro la Mercedes per la prossima stagione”.

Il messicano non avrà vita facile in Red Bull. Dall’altra parte del box, infatti, troverà un Max Verstappen unico punto di riferimento per il team anglo-austriaco.

Horner ha però voluto gettare subito acqua sul fuoco. Secondo il team principal della scuderia, infatti, i rapporti tra i due piloti saranno improntati soltanto alla crescita della squadra e non ci sarà alcuna lotta interna tra due primedonne.

“Entrambi i piloti si conoscono e credo che Perez sia consapevole delle qualità di Max. Adesso è un pilota esperto e negli ultimi due anni ha sfoderato prestazioni eccellenti, quindi non credo che stia sottovalutando la sfida che lo attende ma, al contrario, sono certo che sia felice di avere finalmente l’opportunità di poter dimostrare il suo valore”.

“Ovviamente vogliamo che le performance dei nostri piloti siano di livello, ma il nostro obiettivo non è la lotta tra loro, ma cercare di colmare il divario rispetto alla Mercedes”.

“Sergio ha corso per diverse stagioni con Nico Hulkenberg come compagno e non ricordo ci siano mai stati problemi tra loro due”.

Sergio Perez, Racing Point indossa il casco prima dell'ultima sessione di Qualifica, all'ultima gara con la Racing Point

Sergio Perez, Racing Point indossa il casco prima dell'ultima sessione di Qualifica, all'ultima gara con la Racing Point
1/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20

Sergio Perez, Racing Point RP20
2/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20

Sergio Perez, Racing Point RP20
3/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20

Sergio Perez, Racing Point RP20
4/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20, esce dal garage

Sergio Perez, Racing Point RP20, esce dal garage
5/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point, con un casco in edizione speciale

Sergio Perez, Racing Point, con un casco in edizione speciale
6/20

Foto di: Racing Point

Sergio Perez, Racing Point in conferenza stampa

Sergio Perez, Racing Point in conferenza stampa
7/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20

Sergio Perez, Racing Point RP20
8/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20

Sergio Perez, Racing Point RP20
9/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20

Sergio Perez, Racing Point RP20
10/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20

Sergio Perez, Racing Point RP20
11/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20

Sergio Perez, Racing Point RP20
12/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20

Sergio Perez, Racing Point RP20
13/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20

Sergio Perez, Racing Point RP20
14/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20

Sergio Perez, Racing Point RP20
15/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point

Sergio Perez, Racing Point
16/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20

Sergio Perez, Racing Point RP20
17/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point, primo classificato, festeggia sul podio

Sergio Perez, Racing Point, primo classificato, festeggia sul podio
18/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20, Lance Stroll, Racing Point RP20

Sergio Perez, Racing Point RP20, Lance Stroll, Racing Point RP20
19/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point

Sergio Perez, Racing Point
20/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Mercedes F1: ecco cosa c'è dietro al triumvirato

Articolo precedente

Mercedes F1: ecco cosa c'è dietro al triumvirato

Prossimo Articolo

Ferrari: si chiamerà SF21 la Rossa che si scoprirà a Barcellona

Ferrari: si chiamerà SF21 la Rossa che si scoprirà a Barcellona
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Sergio Perez
Team Red Bull Racing
Autore Marco Di Marco
F1 Stories: Da Toleman ad Alpine, un viaggio con base ad Enstone Prime

F1 Stories: Da Toleman ad Alpine, un viaggio con base ad Enstone

Toleman, Benetton, Renault, Lotus, ancora Renault e Alpine. Cinque squadre legate da un solo nome: Enstone. Andiamo a rivivere la loro storia

Formula 1
7 mar 2021
Williams FW43B: come uscire dalla sindrome di essere ultima Prime

Williams FW43B: come uscire dalla sindrome di essere ultima

La Williams è pronta ad affrontare il nuovo mondiale 2021. Lo dimostra, presentando la FW43B, la monoposto che rappresenta la speranza della rinascita del team fondato da Sir Frank Williams...

Formula 1
6 mar 2021
Ocon è pronto ad affrontare il duello interno con Alonso? Prime

Ocon è pronto ad affrontare il duello interno con Alonso?

Il pilota francese ha vissuto un 2020 dai due volti ed è riuscito a crescere nel finale di stagione. Esteban dovrà mantenere questo slancio se vorrà tenere a bada un agitatore di uomini come Fernando Alonso.

Formula 1
6 mar 2021
Perché l'arrivo di Aston Martin in F1 è molto più di una livrea Prime

Perché l'arrivo di Aston Martin in F1 è molto più di una livrea

La presentazione più attesa della Formula 1 era sicuramente quella della Aston Martin e i cambiamenti dicono che c'è molto di più di una fantastica livrea, perché l'idea è quella di creare solide fondamenta, più che ripartire da un team già avviato.

Formula 1
5 mar 2021
Perché la Haas sta sacrificando la sua stagione 2021 Prime

Perché la Haas sta sacrificando la sua stagione 2021

La Haas affronterà il 2021 senza portare alcun aggiornamento aerodinamico sulla sua monoposto. Il team ha deciso di puntare tutto sul 2022, preservando le risorse economiche. Sarà la scelta giusta?

Formula 1
5 mar 2021
Aston Martin AMR21: è l’arma di Vettel per tornare grande? Prime

Aston Martin AMR21: è l’arma di Vettel per tornare grande?

L'Aston Martin AMR21 è la monoposto che segna il rientro del costruttore inglese in Formula 1. I punti di contatto con Mercedes W11 e W12 sono evidenti, a prima vista, ma andando nello specifico vediamo come certe soluzioni abbiano preso direzione propria. Sarà la monoposto che permetterà a Sebastian Vettel di potersi rilanciare dopo ultime stagioni opache in Ferrari?

Formula 1
4 mar 2021
Alpine A521: può essere l’arma vincente di Alonso? Prime

Alpine A521: può essere l’arma vincente di Alonso?

L'Alpine A521 succede alla Renault R.S.20, andando a riprenderne molti dei punti di forza senza tuttavia evolverli. Andiamo a conoscere più da vicino il team di Enstone che riporta in F1 Fernando Alonso e che, in questa stagione, sarà diretto da Davide Brivio

Formula 1
4 mar 2021
F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica Prime

F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica

Il 3 marzo del 1992 ci lasciava Lella Lombardi, l'unica donna a conquistare punti nella storia della Formula1. Riviviamo la sua storia, la sua impresa, e il suo più grande amore: le corse.

Formula 1
3 mar 2021