Honda: 2 o 3 gettoni a Sepang per rendere in gara come in qualifica

La Casa giapponese vuole evitare penalità a Suzuka, quindi introdurrà la power unit evoluta in Malesia. Gli aggiornamenti serviranno per evitare di dover fare un passo indietro prestazionale tra il sabato e la domenica.

Avete notato il gap prestazionale che la McLaren mostra tra le qualifiche e la gara? Ormai le MP4-31 riescono a raggiungere la Q3 con una certa regolarità, ma poi la domenica fanno decisamente più fatica a reggere il ritmo della top ten, con Fernando Alonso e Jenson Button costretti a lottare con il coltello tra i denti per raccogliere qualche punticino.

Il motivo è semplice: la Honda è riuscita ad assicurare un buon livello prestazionale alla sua power unit sul giro secco, ma poi in gara deve fare un passo indietro per andare alla ricerca dell'affidabilità.

Questa differenza dovrebbe almeno assottigliarsi il prossimo weekend in Malesia, dove la Casa giapponese spenderà due o tre gettoni di sviluppo proprio per cercare di garantire ad Alonso e Button prestazioni in linea tra il sabato e la domenica.

Questo vuol dire anche però che per i piloti della McLaren ci saranno delle penalità, visto che ormai hanno terminato i motori a loro disposizione per la stagione. Tuttavia, dovendo scegliere tra vedere arretrare le McLaren a Sepang o nella gara di casa in Giappone, la Honda non ha avuto dubbi ed ha deciso di anticipare la rotazione dei propulsori.

Ma in vista di Suzuka non è finita qui, perché dovrebbe arrivare anche una nuova benzina in grado di garantire qualche cavallo in più. Insomma, i giapponesi vogliono davvero provare a fare bene davanti ai loro tifosi ora che la squadra di Woking si è attestata al sesto posto tra i Costruttori.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP della Malesia
Circuito Sepang International Circuit
Piloti Jenson Button , Fernando Alonso
Team McLaren
Articolo di tipo Ultime notizie