Hockenheim, Libere 3: sul bagnato svettano i due Sauber, Leclerc e Ericsson

condivisioni
commenti
Hockenheim, Libere 3: sul bagnato svettano i due Sauber, Leclerc e Ericsson
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
21 lug 2018, 11:07

Nei primi 50 minuti del terzo turno di prove libere del GP di Germania solo Hulkenberg aveva chiuso un giro con la Renault. Poi negli ultimi 10 minuti sono stati nove i conduttori a girare con le Sauber davanti.

La grande protagonista dell'ultimo turno di prove libere del GP di Germania è stata la pioggia che ha pesantemente condizionato il lavoro delle squadre. Nell'ora a disposizione i piloti non hanno girato molto nella consapevolezza che anche le qualifiche saranno bagnate, per cui i team hanno preferito preservare la disponibilità delle gomme (3 set di Wet e 4 set di Intermediate per tutto il weekend), sebbene per la gara si aspetti il bel tempo.

Mercedes, Ferrari e anche Force India non avevano fatto nemmeno l'installation lap nei primi 45 minuti, nonostante siano stati montati i motori che saranno utilizzati per l'intero weekend e verificare che tutto fosse a posto prima del turno cronometrato.

L'unico conduttore che ha chiuso un giro cronometrato è stato Nico Hulkenberg che prima ha percorso un giro con le Pirelli a fascia verde, Intermediate, e subito dopo è passato, come tutti gli altri alle wet, riconoscibili per la fascia blu. Il tedesco, forse per onorare il pubblico di casa sua, ha completato l'unica tornata buona in 1'36"873, mentre poco dopo il compagno di squadra Carlos Sainz è finito in testacoda a causa dell'aquaplaning.

Lo spagnolo è stato bravo a controllare la R.S.18 per cui ha evitato il contatto con le barriere, ma l'uscita della Renault è stata rivelatoria che l'aumento dell'intensità della pioggia ha consigliato tutti a lasciar perdere, deludendo il pubblico che si era raccolto sulle tribune coperte del Motodrom.

Solo a 10 minuti dalla fine sono entrate in pista le due Williams di Sergey Sirotkin e Lance Stroll, seguite poi dalle due Sauber di Charles Leclerc e Marcus Ericsson che è riuscito a fare un lungo innocuo. Subito dopo è leggermente calata la pioggia per cui hanno deciso di prendere la via della pista anche i piloti top.

Solo nove piloti hanno hanno chiuso un tempo e alla fine il più veloce è stato Charles Leclerc in 1'34"577 davanti al compagno di squada Marcus Ericsson staccato di quattro decimi, mentre Sergey Sirotkin con la Williams si è tolto il gusto di concludere terzo davanti alla Ferrari di Sebastian Vettel, autore di un testacoda al tornante.

Cla # Pilota Chassis Motore Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 16 Monaco Charles Leclerc  Sauber Ferrari 8 1'34.577     174.105
2 9 Sweden Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 9 1'35.000 0.423 0.423 173.330
3 35 Russian Federation Sergey Sirotkin  Williams Mercedes 9 1'35.334 0.757 0.334 172.723
4 5 Germany Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 5 1'35.573 0.996 0.239 172.291
5 10 France Pierre Gasly  Toro Rosso Honda 6 1'35.659 1.082 0.086 172.136
6 28 New Zealand Brendon Hartley  Toro Rosso Honda 6 1'36.151 1.574 0.492 171.255
7 27 Germany Nico Hulkenberg  Renault Renault 4 1'36.873 2.296 0.722 169.979
8 7 Finland Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 4 1'37.755 3.178 0.882 168.445
9 18 Canada Lance Stroll  Williams Mercedes 7 1'38.393 3.816 0.638 167.353
10 8 France Romain Grosjean  Haas Ferrari 2        
11 20 Denmark Kevin Magnussen  Haas Ferrari 2        
12 33 Netherlands Max Verstappen  Red Bull TAG 1        
13 14 Spain Fernando Alonso  McLaren Renault 1        
14 2 Belgium Stoffel Vandoorne  McLaren Renault 2        
15 3 Australia Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 1        
16 55 Spain Carlos Sainz Jr.  Renault Renault 2        
17 77 Finland Valtteri Bottas  Mercedes Mercedes 2        
18 31 France Esteban Ocon  Force India Mercedes 2        
19 11 Mexico Sergio Perez  Force India Mercedes 1        
20 44 United Kingdom Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 2

 

Prossimo Articolo
Mercedes copia Ferrari: apre tre soffiaggi nella parte anteriore del fondo

Articolo precedente

Mercedes copia Ferrari: apre tre soffiaggi nella parte anteriore del fondo

Prossimo Articolo

Vettel profeta in patria a Hockenheim, Hamilton rompe la Mercedes ed è 14esimo!

Vettel profeta in patria a Hockenheim, Hamilton rompe la Mercedes ed è 14esimo!
Carica commenti