Hockenheim, Libere 3: Rosberg non molla, ma Red Bull e Ferrari sono vicine!

Rosberg precede di 57 millesimi Hamilton dopo la terza sessione di prove libere del GP di Germania. La Red Bull scavalca la Ferrari al terzo posto con Ricciardo che è staccato dalla vetta di un decimo. Raikkonen è quarto a 164 millesimi da Nico.

La Mercedes sta giocando? Vuole lasciare illudere i fifosi degli inseguitori Red Bull Racing e Ferrari proprio a Hockenheim, nella gara di casa? Sta di fatto che i due piloti delle frecce d'argento hanno fatto il loro compito con Nico Rosberg che è stato il più veloce nella terza sessione di prove libere del GP di Germania con il tempo di 1'15"738. Il tedesco (che nel primo tentativo di qualifica ha spiattellato una gomma in staccata) ha tenuto a soli 57 millesimi di secondo il compagno di squadra Lewis Hamilton, secondo per un soffio.

E' questo il potenziale delle W07 Hybrid? La domanda è d'obbligo (e la risposta l'avremo solo in qualifica) perché Red Bull Racing e Ferrari si sono molto avvicinate. Daniel Ricciardo con la RB12 ha ottenuto un interessante 1'16"763 con le gomme Soft (sarebbe nei primi dieci e potrebbe aver fatto il tentativo per passare la Q1 con quella mescola), prima di passare alle Supersoft con le quali è arrivato a 99 millesimi da Rosberg e a 22 millesimi da Hamilton. Stiamo parlando di distacchi infinitesimali che accenderanno la contesa delle qualifiche nella quale entraranno anche le Ferrari.

Kimi Raikkonen nel giro buono ha portato la SF16-H a 1'15"902 a 164 millesimi dalla testa: la Rossa ha puntato su un assetto molto scarico per privilegiare la velocità massima (la Ferrari è arrivata a toccare 334 km/h alla speed trap facendo meglio di Mercedes e Red Bull) e sembra in grado di sfidare gli altri due contendenti nel giro secco.

Sebastian Vettel è relegato al quarto posto: il tedesco sulla pista a pochi chilometri da casa sta facendo un po' più di fatica, anche se si è dichiarato soddisfatto dei miglioramenti dell'assetto della Rossa. Il tedesco accusa un distacco di oltre tre decimi dalla vetta e proprio nel finale ha accusato il cedimento di un pilone del muso che regge l'ala anteriore (probabilmente toccando un cordolo). A Sebastian non ve va dritta una, anche se la Rossa sembra avere le carte in regola per puntare in alto.

Più lontano Max Verstappen con la seconda Red Bull Racing: l'olandese con 1'16"182 è staccato di quattro decimi da Rosberg, ma è anche il pilota che per primo ha fatto il suo tentativo di qualifica e, prorbabilmente, ha ancora qualcosa nel taschino.

Alle spalle dei tre top team è riapparsa la Williams con Valtteri Bottas davanti a Felipe Massa: nel team di Grove sembra che abbiano trovato la via giusta dello sviluppo deliberando, finalmente, una configurazione di muso corto e nuova ala anteriore che sembra funzionare. La FW38 può ambire al ruolo di battistrada della gara degli "altri" visto che non ha il passo per impensierire Mercedes, Red Bull e Ferrari.

Dietro alla Williams c'è Fernando Alonso con una McLaren un po' meno brillante di ieri, ma comunque nona grazie a un 1'16"916 che posiziona lo spagnolo a un secondo dalle frecce d'argento. A Woking forse ambivano a qualcosa in più, visto che anche Jenson Button (regolarmente in pista dopo il problema all'occhio di ieri) sta tribolando con una MP4-31 inguidabile: l'inglese è scivolato al 19esimo posto a 2"3 dal leader pagando un distacco enorme anche dal compagno di squadra.

La top ten è completata da Nico Hulkenberg con la Force India che si è messo alle spalle la migliore Toro Rosso, quella di Carlos Sainz separata di 56 millesimi. Buona la prestazione di esteban Gutierrez che 13esimo con la Haas dietro a Sergio Perez, mentre ha avuto seri problemi Romain Grosjean.

Il francese prima si è visto sbucare in corsia dei box la Mercedes di Lewis Hamilton che è stato messo sotto inchiesta per unsafe release e dovrà andare dai commissari sportivi, costringendo Romain ad una brusca frenata, ma il peggio è venuto più tardi quando si è bloccato il cambio della sua Haas in quarta marcia mentre era in piena accelerazione: il transalpino si è girato in testacoda alla curva 3  prima di tornare ai box con la trasmissione della Ferrari inchiodata.

Cla#PilotaChassisMotoreGiriTempoGapDistaccokm/h
1 6  Nico Rosberg  Mercedes Mercedes 16 1'15.738     217.412
2 44  Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 19 1'15.795 0.057 0.057 217.249
3 3  Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 13 1'15.837 0.099 0.042 217.128
4 7  Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 16 1'15.902 0.164 0.065 216.942
5 5  Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 20 1'16.104 0.366 0.202 216.367
6 33  Max Verstappen  Red Bull TAG 23 1'16.182 0.444 0.078 216.145
7 77  Valtteri Bottas  Williams Mercedes 28 1'16.400 0.662 0.218 215.528
8 19  Felipe Massa  Williams Mercedes 26 1'16.630 0.892 0.230 214.881
9 14  Fernando Alonso  McLaren Honda 11 1'16.916 1.178 0.286 214.082
10 27  Nico Hulkenberg  Force India Mercedes 16 1'16.972 1.234 0.056 213.927
11 55  Carlos Sainz Jr.  Toro Rosso Ferrari 20 1'17.028 1.290 0.056 213.771
12 11  Sergio Perez  Force India Mercedes 10 1'17.066 1.328 0.038 213.666
13 21  Esteban Gutierrez  Haas Ferrari 17 1'17.160 1.422 0.094 213.405
14 26  Daniil Kvyat  Toro Rosso Ferrari 19 1'17.227 1.489 0.067 213.220
15 20  Kevin Magnussen  Renault Renault 9 1'17.351 1.613 0.124 212.878
16 30  Jolyon Palmer  Renault Renault 23 1'17.473 1.735 0.122 212.543
17 9  Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 19 1'17.685 1.947 0.212 211.963
18 12  Felipe Nasr  Sauber Ferrari 24 1'18.057 2.319 0.372 210.953
19 22  Jenson Button  McLaren Honda 6 1'18.093 2.355 0.036 210.856
20 94  Pascal Wehrlein  Manor Mercedes 24 1'18.270 2.532 0.177 210.379
21 88  Rio Haryanto  Manor Mercedes 18 1'18.272 2.534 0.002 210.374
22 8  Romain Grosjean  Haas Ferrari 4 1'25.160 9.422 6.888 193.358

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Germania
Sub-evento Sabato, prove libere 3
Circuito Hockenheim
Piloti Lewis Hamilton , Nico Rosberg
Team Mercedes , Ferrari , Red Bull Racing
Articolo di tipo Prove libere