Formula 1
09 mag
Prossimo evento tra
63 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
94 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
102 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
112 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
119 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
133 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
147 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
175 giorni
02 set
Prossimo evento tra
182 giorni
09 set
Prossimo evento tra
189 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
203 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
210 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
217 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
231 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
238 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
274 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
283 giorni

Hill: "Rifiutai Stewart nel 1997 perché non volevo rischiare"

Il britannico ricorda quando lo scozzese fece di tutto per ingaggiarlo per il suo team, ma ricevendo un no con approdo successivo alla Arrows.

Hill: "Rifiutai Stewart nel 1997 perché non volevo rischiare"

Damon Hill ha ammesso tutto il suo dispiacere per aver declinato l'offerta di correre per Jackie Stewart nel 1997, spiegando però che approdare ad un nuovo team di F1 sarebbe stato troppo rischioso.

A fine 1996 la Williams scelse di non rinnovare con l'inglese, preferendo la coppia Heinz-Harald Frentzen/Jacques Villeneuve, per cui le opzioni per l'anno seguente non erano tante sul tavolo e alla fine il Campione di quell'anno firmò con la Arrows, che sotto l'effige Footwork aveva totalizzato un solo punto fin lì.

Hill fu contattato da Stewart, che assieme al figlio Paul stava mettendo in piedi la Stewart Grand Prix assieme alla Ford nel 1997. Lo scozzese nella sua autobiografia ha scritto che Hill era in cima alla lista dei piloti che avrebbe voluto con sè, ma senza mai raggiungere un accordo.

Parlando a 'The Mindset of Champions', evento di Ignition Human Performance che si tiene in collaborazione con Motorsport Tickets per raccogliere fondi nella lotta alla Demenza e altri progetti benefici di Halow Project, Hill ha fatto chiarezza su questo episodio.

"Mi fece un'ottima offerta - commenta Hill, che aveva avuto modo di conoscere Stewart essendo amico intimo di suo padre - Devo dire che mi ha spezzato il cuore rifiutare Jackie, perché sapevo che sarebbe stata una cosa da sogno. Dal punto di vista della carriera sarebbe però stato un grande rischio. Non avevano mai gestito un team di Formula 1 prima. Penso che Jackie mi avrebbe lasciato fare".

"Lasciare un team vincente come la Williams e andare in una squadra che non aveva mai corso prima era un salto nel buio e non me la sentii, anche se non è che abbia mai dubitato che Jackie e Paul ce l'avrebbero fatta".

Stewart ha spiegato come lui e Paul si erano recati in Irlanda per incontrare Hill provando ad ingaggiarlo per il 1997.

"Quel figlio di p****a disse di no! - scherza Stewart - Lo volevamo a tutti costi. Siamo andati in Irlanda, lui all'epoca stava là. Naturalmente in quel momento non c'era, anche se avrebbe dovuto. Quando finalmente ci incontrammo, disse di non voler guidare la nostra dannata macchina. Così scelsi altro. Ma l'ho perdonato!"

Stewart avrebbe poi ingaggiato Rubens Barrichello (secondo a Monaco alla quinta gara), ma terminando a 3 punti dalla Arrows a fine anno.

Hill con la Arrows soffrì parecchio, poi andò alla Jordan, ricordando un episodio al Gran Premio del Canada quando una fan incontrato in ascensore contribuì a cambiare il suo modo di fare.

"Ero pilota Arrows e mi disse: 'Sei un pilota?'. Risposi di sì, allora mi chiese se avrei potuto vincere la gara. Eravamo in ascensore e stavamo scendendo nell'hotel, era una che non sapeva nulla di corse automobilistiche e non mi conosceva".

"Insistette aggiungendo: 'Se sei iscritto alla gara, una possibilità ce l'avrai, no?'. Mi piacque molto quell'atteggiamento, era fantastico. Realisticamente, non avevo una probabilità, ma poche gare dopo mi trovai in testa al Gran Premio d'Ungheria su una Arrows! Aveva ragione e io avevo torto".

condivisioni
commenti
I record della Formula 1 che potrebbero essere battuti nel 2021

Articolo precedente

I record della Formula 1 che potrebbero essere battuti nel 2021

Prossimo Articolo

Perché il 3° titolo di Senna è il migliore della sua carriera

Perché il 3° titolo di Senna è il migliore della sua carriera
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Damon Hill
Team Stewart Grand Prix
Autore Luke Smith
Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare Prime

Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare

La Mercedes W12 è una monoposto che va ad estremizzare alcuni concetti visti sulla W11 ma anche sulla concorrenza. Gli attenti uomini guidati da James Allison sono andati alla ricerca del carico perduto - per motivi regolamentari - al retrotreno, massimizzando l'effetto Coanda. Ma non solo...

I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1 Prime

I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1

23 gare sono troppe? La Red Bull riuscirà a lottare con la Mercedes? Sainz sarà al livello di Leclerc in Ferrari? Karun Chandhok ha analizzato i 10 punti interrogativi della stagione 2021 di Formula 1.

Formula 1
2 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021
Come i nuovi investitori McLaren hanno già avuto un impatto in F1 Prime

Come i nuovi investitori McLaren hanno già avuto un impatto in F1

L’accordo che McLaren ha concluso l'anno scorso con MSP Sports Capital, che aiuterà il team di Formula 1 a corto di liquidità a pagare per i tanto necessari aggiornamenti delle infrastrutture, punta anche al futuro della Formula 1 stessa, come analizza Stuart Codling di GP Racing.

Formula 1
1 mar 2021
F1 Stories: W01, la prima Mercedes di Schumacher Prime

F1 Stories: W01, la prima Mercedes di Schumacher

La W01 è la monoposto che rappresenta il ritorno della firma Mercedes in Formula 1, un'assenza che perdurava dal lontano 1955. Ma è anche la vettura che accompagna il ritorno della leggenda Schumacher in un campionato del mondo, nel 2010.

Formula 1
1 mar 2021
Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021? Prime

Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021?

L'olandese non si è voluto sbilanciare in occasione del filming day della Red Bull circa le reali potenzialità della RB16B. Pretattica o forse Max è rimasto scottato troppe volte negli anni passati?

Formula 1
27 feb 2021
Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022 Prime

Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022

Già dalla presentazione si è capito che l'Alfa Romeo deciderà di sacrificare il 2021 e portare pochi sviluppi per puntare tutto sul 2022 e cercare di risalire la china sfruttando il cambiamento regolamentare.

Formula 1
27 feb 2021
F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino Prime

F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino

Cos'hanno in comune la Tyrrell e la Mercedes? Molto più di quel che sembra. Infatti, un semplice cambio di residenza della Casa di Stoccarda, ha generato un filo conduttore tra tante squadre diverse tra loro. Un viaggio nella storia della Formula 1 che parte dagli anni Settanta.

Formula 1
27 feb 2021