Hill: "Il crash di Monza? Max non ha avuto self control"

Il campione del mondo del 1996 ha indicato in Verstappen l'unico responsabile per l'incidente di Monza sottolineando come Max non abbia ragionato a mente fredda in quegli istanti.

Hill: "Il crash di Monza? Max non ha avuto self control"

Il Gran Premio di Monza di domenica scorsa si è concluso in anticipo per Max Verstappen e Lewis Hamilton quando i due sono entrati in contatto alla prima variante e la Red Bull dell’olandese è finita letteralmente sulla Mercedes del sette volte campione del mondo.

Per i due rivali per il titolo questo è stato il secondo duro contatto in pista, avvenuto a tre gare di distanze da quello controverso di Silverstone.

Già nel 1995 i due principali protagonisti della stagione, Michael Schumacher e Damon Hill, erano stati protagonisti di due incidenti proprio sugli stessi tracciati ed il campione del mondo britannico del 1996 ha voluto esprimere il proprio punto di vista su quanto accaduto domenica.

“Penso che quello scontro abbia resto tutto molto avvincente ed affascinante” ha dichiarato Hill a Motorsport.com. “Tuttavia è un peccato che nel nostro sport inevitabilmente la rivalità sfoci in questi incidenti. Non credo sia una dimostrazione di abilità, quanto una mancanza di autocontrollo”.

“Era un contatto evitabile. Bisogna però capire se si è trattato di un errore di valutazione o di una voluta riluttanza ad alzare il piede”.

“Entrambi stanno giocando duro, ma credo che per provare una manovra del genere si debba avere almeno una ruota davanti a quella della monoposto del rivale e Max non si è mai trovato in quella posizione”.

L’ex pilota di Williams, Arrows e Jordan ha poi sottolineato come il momento in cui Verstappen è rimbalzato sul “salsicciotto” posto nella via di fuga della prima variante sia stato determinante per il contatto successivo.

“Una volta che lo colpisci non hai più il controllo della vettura. Aveva la possibilità di tagliare per la via di fuga ed evitare il contatto, ma non l’ha fatto. Forse era consapevole che se non fosse riuscito a superare Lewis sarebbe stato spacciato”.

“Le conseguenze di quell’incidente sono state abbastanza disastrose. Ho visto una foto del casco di Hamilton schiacciato dalla ruota della Red Bull, ma fortunatamente ne è uscito illeso”.

Hill ha poi parlato del risultato storico conquistato dalla McLaren a Monza e la doppietta del team di Woking gli ha ricordato un altro momento incredibile nella storia della F1: la doppietta della Jordan conquistata a Spa nel 1998.

“Qualche giorno fa ho giocato a golf con Zak Brown e sono rimasto affascinato dal modo in cui sia riuscito a cambiare le dinamiche alla McLaren. Ha preso alcune decisioni importanti, ed assumere Andreas Seidl è stata una di queste”.

“La macchina sembra buona. Forse non sarà al livello di Mercedes o Red Bull, ma competitiva ed il team ha trovato una maturità che ha aiutato Daniel Ricciardo domenica”.

condivisioni
commenti
Wolff: "Un 4° motore per Lewis? Forse non sarà necessario"

Articolo precedente

Wolff: "Un 4° motore per Lewis? Forse non sarà necessario"

Prossimo Articolo

F1 2026: i nuovi motoristi chiedono vantaggi per entrare

F1 2026: i nuovi motoristi chiedono vantaggi per entrare
Carica commenti
Norris: l'errore fatale è presunzione o inesperienza? Prime

Norris: l'errore fatale è presunzione o inesperienza?

Lando Norris è protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. L'inglese è il vero sconfitto del Gran Premio di Russia di Formula 1: dopo aver condotto buona parte della gara, il pilota McLaren sbaglia a proseguire con gomma slick mentre la pista andava asciugandosi. La troppa voglia di fare bene, spesso, è cattiva consigliera

Minardi: "Norris straordinario, la McLaren complice nell'errore" Prime

Minardi: "Norris straordinario, la McLaren complice nell'errore"

Il Gran Premio di Russia è crocevia della stagione 2021 di Formula 1. A brillare è - in parte - la stella di Lando Norris, che getta alle ortiche una vittoria meritata. Vittoria che, alla fine, va a Lewis Hamilton: la centesima della carriera per il pilota Mercedes. Ma a Brackley c'è poco da gioire: Verstappen, partito ultimo, chiude al secondo posto...

Formula 1
27 set 2021
Bobbi: "Norris, l'errore di guida... è del team!" Prime

Bobbi: "Norris, l'errore di guida... è del team!"

Andiamo ad analizzare il Gran Premio di Russia di Formula 1 in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret, in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu. Dopo una gara stupenda, Lando Norris e la McLaren sbagliano la chiamata più importante della loro stagione, gettando alle ortiche una vittoria quasi conquistata

Formula 1
27 set 2021
Jordan: dal debutto shock in F1 ad una fine ingloriosa Prime

Jordan: dal debutto shock in F1 ad una fine ingloriosa

John Watson è stato il primo pilota a provare la neonata Jordan 191 trovandola subito eccellente. L'ex pilota racconta in prima persona tutte le sensazioni dei primi passi del team di Eddie Jordan in Formula 1.

Formula 1
26 set 2021
GP Russia: Norris, prima pole della carriera! Prime

GP Russia: Norris, prima pole della carriera!

Lando Norris riporta la McLaren in pole position e si prende la prima posizione nelle qualifiche del GP di Russia di Formula 1. Al suo fianco l'inglese trova la Ferrari di Carlos Sainz. Terzo il solito sorprendente Russell, davanti alla Mercedes di Lewis Hamilton

Formula 1
26 set 2021
Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica" Prime

Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica"

In questo nuovo video di Motorsport. com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i motivi che hanno portato il Gran Premio di Russia a regalare una qualifica sorprendente: McLaren in pole, con Norris, davanti a Sainz e Russell. Cos'ha reso questi tre piloti così veloci?

Formula 1
25 set 2021
Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto" Prime

Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto"

In questa nuova puntata di Piloti Top Secret, andiamo ad analizzare i vari stili di guida in occasione delle qualifiche del GP di Russia di F1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu

Formula 1
25 set 2021
Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi " Prime

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi "

Andiamo ad analizzare le soluzioni tecniche che hanno esordito nel venerdì di Prove Libere del Gran Premio di Russia, commentandole in maniera dettagliata in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola

Formula 1
24 set 2021