Hembery prevede un mix di strategie tra due o tre soste

Il responsabile della Pirelli poi spiega che la Mercedes si è costruita un vantaggio importante riuscendo a risparmiare un treno di gomme supersoft nel corso della Q1 di oggi.

Il pilota della Mercedes Nico Rosberg ha conquistato la pole position nel Gran Premio di Germania. Le condizioni sono rimaste calde e asciutte per tutta la sessione, con temperature della pista di 38°C a metà qualifiche. Il tempo della pole di Rosberg di 1'14"363 è stato di oltre due secondi più veloce di quello della pole 2014 (1'16"540).

I piloti della Mercedes sono stati i soli a superare il Q1 usando solo i pneumatici soft, mentre tutti gli altri hanno montato le supersoft – di circa 1,5 secondi più veloci sulla pista tedesca. Dal Q2 in poi, tutti i piloti hanno utilizzato solo le supersoft ed è questa la mescola con cui i primi 10 domani prenderanno il via della gara. Anche se ieri 1,5 secondi dividevano le mescole soft e supersoft, oggi il gap si è ridotto a circa 1 secondo.

"Domani assisteremo a un mix di strategie su due o tre soste, e da quanto visto finora in pista potrebbero esserci approcci piuttosto differenti alla gara. Molto dipenderà dal meteo, che sembra ancora variabile. La Mercedes ha un vantaggio potenziale avendo risparmiato un set extra di supersoft, quindi sarà interessante vedere se domani riusciranno a capitalizzare questo vantaggio" ha detto Paul Hembery, direttore motorsport di Pirelli.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Germania
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Hockenheim
Articolo di tipo Ultime notizie