Hembery: "Nessuno ha imparato granché oggi"

Il direttore motorsport della Pirelli sottolinea come l'utilizzo odierno in gran parte delle gomme intermedie dovrebbe rivelarsi inutile in gara, se dovessero essere confermate le previsioni positive per domenica.

La pioggia caduta oggi sia nella prima sia nella seconda sessione di prove libere del GP d'Australia di Formula 1 ha fatto sì che per i Team non sia stato possibile completare una sessione realistica. Oltre al bagnato, non sono mancati vento forte e freddo, che hanno portato a temperature della pista di circa 20 gradi inferiori a quelle registrate ieri.

"Una bella lavata – ecco come possiamo descrivere questa giornata, direi! La maggior parte dei giri nel pomeriggio è stata sulle intermedie, che è improbabile saranno utilizzate in gara, anche se c’è la possibilità di rivederle in azione domani" ha detto Paul Hembery, direttore motorsport Pirelli.

"Nessuno ha imparato granché oggi: in mattinata si è girato sulle slick e siamo arrivati vicini al punto di crossover, permettendo di raccogliere dati utili sulle intermedie. Tutto questo significa che una stagione piena di cambiamenti è partita con un inizio ancora più imprevedibile di quanto pensassimo, il che apre a più variabili per il resto del weekend. Dovremo attendere un po’ di più per capire i veri effetti dei regolamenti 2016 sui pneumatici".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Australia
Sub-evento Venerdì
Circuito Albert Park Circuit
Articolo di tipo Ultime notizie