Hamilton snobba Rosberg: "5 vittorie in due anni non significano nulla"

Nel box Mercedes i ruoli si sono invertiti. Nico Rosberg è concentrato e sfrutta tutte le situazioni a proprio vantaggio, mentre Lewis Hamilton dà spettacolo nel Paddock, ma in pista non è il cannibale di 12 mesi fa.

Hamilton snobba Rosberg: "5 vittorie in due anni non significano nulla"
Race winner Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 celebrates in parc ferme with third placed team mate Lewis
Podium: winner Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 Team, Aldo Costa, Mercedes AMG F1 Engineering Director,
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid
Podio: il vincitore Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 e il compagno di squadra Lewis Hamilton, Mercedes
Poido: Kimi Raikkonen, Ferrari, secondo; Aldo Costa, Mercedes AMG F1 Engineering Director; Nico Rosberg, Mercedes AMG F1, il vincitore della gara; Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, terzo
Race winner Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 celebrates in parc ferme
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team

Nel Motorsport i numeri non raccontano tutto quello che accade in un evento o in un periodo di tempo, ma, se letti nella maniera più appropriata, possono dare una prima indicazione piuttosto realistica.

E' un dato di fatto che, negli ultimi 5 Gran Premi di F.1, a vincere sia stato solo un pilota: Nico Rosberg. Le ultime tre gare del 2015 e le prime 2 del Mondiale 2016 sono finite nelle mani del tedesco della Mercedes che, in modo piuttosto sornione, si è preso la leadership del Mondiale Piloti.

Questa situazione di classifica assomiglia molto a quella del 2014, con Rosberg subito in fuga e Lewis Hamilton a inseguire. Il britannico riuscì poi grazie a un filotto di vittorie impressionante nella seconda parte dell'anno a cucire il divario dal compagno di squadra e a vincere il titolo mondiale.

Forse è per questo che il tre volte iridato non appare affatto preoccupato della situazione attuale: "Non considero le ultime cinque vittorie di Nico. Non mi interessa se ha fatto cinque vittorie. In questa stagione ne ha vinte solo 2. Si vince consecutivamente in una stagione, 5 in due non significa psicologicamente nulla. Io mi sento molto positivo, anche se abbiamo perso due gare. Stiamo facendo un ottimo lavoro da 4 anni a questa parte con i miei ingegneri e siamo più forti che mai. Sono preoccupato? No, non lo sono affatto".

Seppure Lewis si proclami tranquillo ai quattro venti, i segnali mandati da Rosberg sono chiari. Quest'anno il tedesco è partito forte, ma non solo in pista. Nico è solido mentalmente e sta sfruttando ogni minima situazione favorevole, massimizzando il risultato. Che lo stile di vita adottato da Hamilton negli ultimi mesi stia dando i primi segnali sulla sua attività sportiva?

Prima della gara Hamilton si è presentato vestito da Emiro del Bahrain. Nulla di nuovo, ormai è un comportamento che fa parte del personaggio istrionico che è diventato negli ultimi anni, ma i risultati in pista stentano ad arrivare. Intanto, dall'altra parte del box Mercedes, il biondino che sembrava destinato a essere preda per il terzo anno di fila, sta indossando i panni del predatore. Silente, ma attento e feroce. Che sia giunto finalmente il suo anno?

condivisioni
commenti
Hembery: "La strategia gomme era già iniziata in qualifica"

Articolo precedente

Hembery: "La strategia gomme era già iniziata in qualifica"

Prossimo Articolo

Hamilton: "Dopo l'urto di Bottas la mia W07 era più lenta fino a 1"5"

Hamilton: "Dopo l'urto di Bottas la mia W07 era più lenta fino a 1"5"
Carica commenti
Video: C'era una volta Sebastian Vettel Prime

Video: C'era una volta Sebastian Vettel

Sebastian Vettel è alle prese con uno degli inizi di stagione più difficili della sua carriera di pilota. Zero punti all'attivo, difficoltà a raggiungere la Q3 ed errori pesanti ne potrebbero minare il prosieguo della carriera...

Podcast, Bobbi: "Non possiamo criticare chi ha sbagliato ieri" Prime

Podcast, Bobbi: "Non possiamo criticare chi ha sbagliato ieri"

Andiamo ad analizzare il Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna in compagnia di Marco Congiu e del due volte campione del mondo FIA GT e volto di Sky Sport F1 Matteo Bobbi. Max Verstappen conquista la vittoria davanti a Lewis Hamilton e alla McLaren di Lando Norris. Tanti gli errori, ma le condizioni del tracciato erano proibitive

Formula 1
19 apr 2021
Minardi: “Raikkonen e Perez, l’esperienza non conta?” Prime

Minardi: “Raikkonen e Perez, l’esperienza non conta?”

In compagnia del Direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, e dell'ex Team Principal di Formula 1, Gian Carlo Minardi, andiamo a dare i voti al Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna di F1

Formula 1
19 apr 2021
GP Imola: l'animazione grafica della gara Prime

GP Imola: l'animazione grafica della gara

Andiamo a rivivere le emozioni del GP del Made in Italy e dell'Emilia Romagna grazie alla nostra esclusiva animazione grafica della corsa

Formula 1
19 apr 2021
Podcast F1: Chinchero analizza il GP dell'Emilia Romagna di Imola Prime

Podcast F1: Chinchero analizza il GP dell'Emilia Romagna di Imola

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast il Gran Premio dell'Emilia Romagna, secondo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Formula 1
18 apr 2021
GP dell'Emilia Romagna: la Griglia di Partenza Prime

GP dell'Emilia Romagna: la Griglia di Partenza

Andiamo a scoprire la Griglia di Partenza del Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna, seconda prova del Campionato del Mondo 2021 di Formula 1

Formula 1
18 apr 2021
Podcast, Bobbi: "Perez il migliore nella qualifica di Imola" Prime

Podcast, Bobbi: "Perez il migliore nella qualifica di Imola"

Lewis Hamilton conquista la Pole Position numero 99 della carriera, ma a brillare è anche la stella del messicano Sergio Perez, che alla seconda gara in Red Bull riesce ad essere più concreto di Verstappen, terzo. Ad essere ampiamente analizzati sono i diversi stili di guida delle principali coppie piloti, i quali distacchi - Red Bull a parte - sono importanti nel sabato di Imola

Formula 1
17 apr 2021
Piola: "Mercedes in pole, ma la più veloce è la Red Bull" Prime

Piola: "Mercedes in pole, ma la più veloce è la Red Bull"

La qualifica del GP del Made in Italy e dell'Emilia-Romagna viene conquistata da Lewis Hamilton e dalla Mercedes. Eppure, la Red Bull è teoricamente la vettura più veloce. Andiamo ad analizzare quanto visto nel sabato di Imola in compagnia di Franco Nugnes, direttore di Motorsport.com, e di Giorgio Piola.

Formula 1
17 apr 2021