Hamilton si scusa con la "sua" Stevenage per averla definita "bassifondi"

Lewis Hamilton ha chiesto ai residenti di Stevenage di non arrabbiarsi per il controverso riferimento che ha fatto alla sua città natale durante una premiazione, nella quale l'aveva definita "bassifondi".

Hamilton si scusa con la "sua" Stevenage per averla definita "bassifondi"

Hamilton ha attirato l'ira dell'amministrazione di Stevenage all'inizio di questa settimana, riferendosi alla sua città natale in Hertfordshire con il termine "bassifondi", mentre era sul palco del BBC Sports Personalità of the Year Awards.

Parlando della sua scalata verso la celebrità, Hamilton ha detto: "Per noi tutti è un sogno fare qualcosa di diverso ed uscire dai bassifondi"

"Beh, non i bassifondi, ma uscire da lì e riuscire a realizzare qualcosa. Abbiamo tutti fissato i nostri obiettivi molto in alto, ma li abbiamo raggiunti lavorando da squadra".

Nonostante l'immediata auto-correzione da parte di Hamilton, le reazioni sono state piuttosto dure, a partire da quella del leader del Consiglio di Stevenage Borough, Sharon Taylor.

"E' deludente che Lewis Hamilton abbia scelto di utilizzare questo evento per fare commenti negativi sulla sua città natale" ha twittato. "Nessun posto è perfetto, ma noi siamo #OrgogliosidiStevenage".

A questo punto, Hamilton ha affrontato la questione con un post su Instagram, invitando tutti quanti a non arrabbiarsi e a mettere da parte la questione.

"Volevo prendere un secondo per inviare un messaggio alle persone della Gran Bretagna, ma anche alle persone di Stevenage, dove sono cresciuto, un posto da cui sono orgoglioso di venire e che amo ancora adesso" ha detto.

"Se siete arrabbiato per un errore che ho commesso sul palco, non preoccupatevi, mettete questa cosa da una parte, è energia negativa che non dovete conservare".

"Sono super orgoglioso del posto da cui provengo e spero che sappiate che lo rappresento nel miglior modo che posso".

"Nessuno è perfetto, sicuramente commetto degli errori abbastanza spesso e in particolare può capitare quando sei davanti ad una folla, cercando di trovare le parole giuste per esprimere il viaggio che ha fatto per arrivare a questo punto nella tua vita. Ho scelto le parole sbagliate, ma non intendevo dirle".

"Quelli di voi che mi conoscono, sanno come la penso. Quindi, Dio vi benedica, buona giornata".

condivisioni
commenti
Formula 1 2018: ecco alcune emozioni da non dimenticare (e alcune curiosità)

Articolo precedente

Formula 1 2018: ecco alcune emozioni da non dimenticare (e alcune curiosità)

Prossimo Articolo

Albon ha scelto il numero 23: voleva almeno la metà del 46 di Valentino Rossi

Albon ha scelto il numero 23: voleva almeno la metà del 46 di Valentino Rossi
Carica commenti
Piola: "Il caldo torrido ha riservato delle sorprese" Prime

Piola: "Il caldo torrido ha riservato delle sorprese"

Il primo giorno in pista ha regalato qualche inaspettata sospesa. Colpa del caldo che, a quanto pare ha giocato qualche brutto scherzo a chi pensava di far bene. Franco Nugnes e Giorgio Piola, in questo nuovo video, analizzano le prove libere del Gran Premio d'Ungheria.

Bobbi: "RB16B di Max sottosterzante, bilanciamento da rivedere" Prime

Bobbi: "RB16B di Max sottosterzante, bilanciamento da rivedere"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu ci parlano ed analizzano le prove libere del venerdì del Gran Premio di Ungheria. Max Verstappen, partito coi favori del pronostico, non ha letto il mutare delle temperature e delle gomme che ha influito sulle performance della RB16B, al contrario di quanto fatto dagli uomini Mercedes

Chinchero: "Il caldo ha sorpreso tutti, tranne Bottas" Prime

Chinchero: "Il caldo ha sorpreso tutti, tranne Bottas"

In questa nuova podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli commentato il venerdì di prove libere del Gran Premio d'Ungheria. Buon ascolto!

Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate" Prime

Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate"

La Formula 1 arriva in Ungheria. In questo nuovo video, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano le novità portate dai team sullo storico tracciato dell'Hungaroring. Siamo solo a giovedì, ma qualcuno ha già svelato qualche particolare dettaglio...

Formula 1
29 lug 2021
Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali" Prime

Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali"

Compie quarant'anni Fernando Alonso. L'asturiano, due volte campione del mondo, è un pilota capace di vincere due titoli mondiali ancora in giovane età per poi raccogliere meno di quanto il suo talento gli avrebbe consentito per i motivi più svariati. Insieme a Gian Carlo Minardi ricordiamo i suoi esordi in Formula 1...

Formula 1
29 lug 2021
F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute Prime

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute

Non c'è solo il duello tra Verstappen e Hamilton per la conquista del titolo iridato ad attirare l'attenzione sulla Formula 1. Molti sponsor tecnologici stanno investendo nei team e questo è un segno di un ritrovato interesse che fa ben sperare per il futuro.

Formula 1
28 lug 2021
Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato” Prime

Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato”

In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e il Dottor Riccardo Ceccarelli ci parlano del clima in vista del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1, dove tanto Mercedes quanto Red Bull arriveranno a nervi tesi. Più che i piloti, a tenere elevata la tensione sono i team principal

Formula 1
28 lug 2021
Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due! Prime

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due!

Lewis Hamilton e Max Verstappen se le sono suonate in pista a Silverstone, mentre Toto Wolff e Christian Horner continuano a beccarsi a livello mediatico. I due team principal stanno alimentando la rivalità sportiva con comportamenti e dichiarazioni che andrebbero misurati. Quali saranno gli effetti in Ungheria di questi atteggiamenti aggressivi e utilitaristici?

Formula 1
27 lug 2021