Hamilton: "Red Bull al via con le soft guadagna 5 metri!"

Lewis Hamilton conquista l’ultima qualifica prima della pausa estiva, davanti al compagno di squadra Bottas. “Solo” terzo Verstappen, forse tradito da un giochino psicologico da parte dell'epta campione...

Hamilton: "Red Bull al via con le soft guadagna 5 metri!"

Ci sono voluti tre mesi e mezzo per sbloccarsi. Tolta la qualifica senza valore del venerdì di Silverstone, Lewis Hamilton era dal sabato spagnolo che non riusciva ad occupare la prima casella della griglia di partenza. 

Reduci dalla battaglia inglese, contornata da polemiche e strascichi, il numero 44 della Casa della Stella si sblocca, facendo scattare un 1 al posto dello 0 al suo record di cento pole position in carriera. 

Una “carica dei 101”, verrebbe da dire, più che mai motivata dalla voglia di prevalere in un mondiale combattutissimo. 

La sua velocità, unita – forse – alla guerra di nervi ulteriormente messa in evidenza dal giochino della lentezza per rallentare Max Verstappen a pochi secondi dalla fine della terza sessione di qualifica, lo hanno condotto in cima alla classifica dei più veloci. 

La sua W12, impeccabile, lo ha reso protagonista di un giro perfetto: “È stata una qualifica straordinaria, un giro fantastico, ma un lavoro di squadra davvero eccellente da parte di tutti questo weekend, compreso Valtteri”. 

“Stiamo cercando di far crescere la macchina, anche grazie al lavoro dei ragazzi in fabbrica, i quali non stanno lasciando nulla di intentato. È stato bellissimo vedere tutti spingersi a vicenda, con un aiuto reciproco”. 

Il Gran Premio d’Ungheria, sarà deciso in partenza. Con la Red Bull che ha cambiato sul finale la strategia, puntando sulla gomma soft, a differenza della Mercedes, rimasta sulle medie. Ecco come Lewis ha interpretato la scelta del team austriaco:
“Partenza con le gomme medie? Fino alla prima curva c’è molta strada da fare e loro, cambiando strategia e partendo con la gomma soft guadagnano 5 metri. Sarà una bella battaglia, quindi vedremo”. 
 

E mentre appena fuori dal tracciato c’era chi si divertiva a derapare su scivoli d’acqua, dentro l’Hungaroring è andato in scena il preludio di un ennesimo round tutt’altro che noioso. 

“Sicuramente è molto positivo monopolizzare la prima fila dopo tanto tempo, ancora una volta ringrazio tutti in fabbrica, spero nel bel tempo domani”. 

Ammettilo Lewis, non speri soltanto nel bel tempo, domani.  

condivisioni
commenti
Delusione Verstappen: "Terzo? Non è il risultato che volevo"

Articolo precedente

Delusione Verstappen: "Terzo? Non è il risultato che volevo"

Prossimo Articolo

Sainz: "L'errore? Sorpreso da una raffica di vento"

Sainz: "L'errore? Sorpreso da una raffica di vento"
Carica commenti
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021