Hamilton: "Red Bull al via con le soft guadagna 5 metri!"

Lewis Hamilton conquista l’ultima qualifica prima della pausa estiva, davanti al compagno di squadra Bottas. “Solo” terzo Verstappen, forse tradito da un giochino psicologico da parte dell'epta campione...

Hamilton: "Red Bull al via con le soft guadagna 5 metri!"

Ci sono voluti tre mesi e mezzo per sbloccarsi. Tolta la qualifica senza valore del venerdì di Silverstone, Lewis Hamilton era dal sabato spagnolo che non riusciva ad occupare la prima casella della griglia di partenza. 

Reduci dalla battaglia inglese, contornata da polemiche e strascichi, il numero 44 della Casa della Stella si sblocca, facendo scattare un 1 al posto dello 0 al suo record di cento pole position in carriera. 

Una “carica dei 101”, verrebbe da dire, più che mai motivata dalla voglia di prevalere in un mondiale combattutissimo. 

La sua velocità, unita – forse – alla guerra di nervi ulteriormente messa in evidenza dal giochino della lentezza per rallentare Max Verstappen a pochi secondi dalla fine della terza sessione di qualifica, lo hanno condotto in cima alla classifica dei più veloci. 

La sua W12, impeccabile, lo ha reso protagonista di un giro perfetto: “È stata una qualifica straordinaria, un giro fantastico, ma un lavoro di squadra davvero eccellente da parte di tutti questo weekend, compreso Valtteri”. 

“Stiamo cercando di far crescere la macchina, anche grazie al lavoro dei ragazzi in fabbrica, i quali non stanno lasciando nulla di intentato. È stato bellissimo vedere tutti spingersi a vicenda, con un aiuto reciproco”. 

Il Gran Premio d’Ungheria, sarà deciso in partenza. Con la Red Bull che ha cambiato sul finale la strategia, puntando sulla gomma soft, a differenza della Mercedes, rimasta sulle medie. Ecco come Lewis ha interpretato la scelta del team austriaco:
“Partenza con le gomme medie? Fino alla prima curva c’è molta strada da fare e loro, cambiando strategia e partendo con la gomma soft guadagnano 5 metri. Sarà una bella battaglia, quindi vedremo”. 
 

E mentre appena fuori dal tracciato c’era chi si divertiva a derapare su scivoli d’acqua, dentro l’Hungaroring è andato in scena il preludio di un ennesimo round tutt’altro che noioso. 

“Sicuramente è molto positivo monopolizzare la prima fila dopo tanto tempo, ancora una volta ringrazio tutti in fabbrica, spero nel bel tempo domani”. 

Ammettilo Lewis, non speri soltanto nel bel tempo, domani.  

condivisioni
commenti
Delusione Verstappen: "Terzo? Non è il risultato che volevo"

Articolo precedente

Delusione Verstappen: "Terzo? Non è il risultato che volevo"

Prossimo Articolo

Sainz: "L'errore? Sorpreso da una raffica di vento"

Sainz: "L'errore? Sorpreso da una raffica di vento"
Carica commenti
F1 | Mercedes: la paura che fa perdere i Mondiali Prime

F1 | Mercedes: la paura che fa perdere i Mondiali

La Mercedes è protagonista di questa nuova puntata de Il Primo degli Ultimi. Al team di Brackley viene imputata la mancanza di coraggio e di voglia di osare, figlia di chi è abituato ad anni di dominio incontrastato e ora che vede un mondiale scivolargli tra le dita, non vuole andare oltre ciò che dicono i dati per paura di rischiare troppo

Minardi: "Verstappen ha anche la maturità del fuoriclasse" Prime

Minardi: "Verstappen ha anche la maturità del fuoriclasse"

Il Gran Premio degli Stati Uniti ha regalato tante sorprese e delusioni. In questo nuovo video di Motorsport.com, ecco i voti ai piloti stilati e commentati da Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi.

Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis"

Max Verstappen ha saputo gestire meglio un posteriore instabile per tutti, in occasione del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1. L'olandese allunga in classifica su Hamilton, che lascia Austin con una vera e propria mazzata a livello morale

Formula 1
25 ott 2021
Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia" Prime

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia"

Nuovo video di analisi tecnica di Motorsport.com. Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano quanto accaduto nel sabato di Austin, con una Red Bull che conquista una pole position e una grande occasione. C'è il rischio di ripetere un finale mondiale come Hill/Schumacher nel '94?

Formula 1
24 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Formula 1
23 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021