Hamilton prenota la pole, ma sul filo dei decimi con Ferrari e Red Bull

Lewis dopo le prove libere del GP d'Ungheria ha ottenuto solo il quinto tempo a tre decimi dal leader Ricciardo, ma l'inglese ha centrato la prestazione con le gomme Soft, quando c'è quasi un secondo di differenza con la mescola Supersoft

Hamilton prenota la pole, ma sul filo dei decimi con Ferrari e Red Bull
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
Lewis Hamilton, Mercedes-Benz F1 W08 Hybrid
Lewis Hamilton, Mercedes-Benz F1 W08 Hybrid
Lewis Hamilton, Mercedes-Benz F1 W08, il diffusore
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08

Hamilton prenota la pole numero 68, quella che gli consentirebbe di eguagliare Michael Schumacher nella classifica di tutti i tempi. Il weekend ungherese di Lewis non sembra sulla carta iniziato nel migliore dei modi, visto che nella classifica della sessione FP2 la Mercedes numero 44 è solo quinta, a 0”324 dal leader di giornata Daniel Ricciardo.

Ma si è trattato di un crono che dice molto, visto che Hamilton lo ha ottenuto con gomme a mescola soft, unico a farlo nella top-ten di giornata nella quale tutti i restanti piloti hanno utilizzato la supersoft.

Secondo la Pirelli il divario tra le due mescole si è confermato più ampio rispetto alle previsioni, arrivando vicino al secondo: tra gli otto ed i nove decimi per la precisione.

Hamilton, una volta montate le gomme “rosse”, non è riuscito a completate la simulazione di qualifica, a causa di un errore, di un giro abortito nel traffico e delle bandiere rosse esposte dopo l’incidente di Wehrlein. Ma il crono ottenuto con le soft è comunque molto indicativo in merito al potenziale di Lewis.

“Non è stato il miglior inizio di fine settimana – ha spiegato Hamilton – abbiamo concluso la giornata in quinta posizione ma c’è un buon potenziale da tirar fuori dalla monoposto. Abbiamo una classifica in cui noi, Ferrari e Red Bull siamo racchiusi in un fazzoletto, quindi si preannuncia un weekend entusiasmante soprattutto per i tifosi”.

Ad Hamilton, tutto sommato, non dispiace essersi nascosto (per quanto possibile) non rivelando il suo potenziale con la mescola più performante.
“C'è ancora qualche lavoro da fare durante la serata per ottimizzare l’assetto – ha concluso Lewis – dettagli, ma importanti per avere la monoposto dove vogliamo che sia. Mi aspetto una qualifica sul filo del decimo, quindi anche i dettagli possono giocare un ruolo importante”.

condivisioni
commenti
Ricciardo: "La mia Red Bull è in grado di lottare per la vittoria"

Articolo precedente

Ricciardo: "La mia Red Bull è in grado di lottare per la vittoria"

Prossimo Articolo

Red Bull: ecco perché la RB13 evoluta è una macchina tutta nuova

Red Bull: ecco perché la RB13 evoluta è una macchina tutta nuova
Carica commenti
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021
Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021
Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti” Prime

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In quest puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli tornano a parlare di quanto successo a Monza tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Non è la prima volta che i due vanno a contatto e non sarà nemmeno l'ultima, secondo Ceccarelli...

Formula 1
15 set 2021