Hamilton: "Positivo iniziare il weekend in questo modo"

Al termine della seconda sessione di Libere la Mercedes ha monopolizzato i primi due posti nella classifica dei tempi con Bottas e Hamilton. Il britannico si è detto soddisfatto di come è iniziato il weekend ed ha spinto il team a migliorare ulteriormente la W12.

Hamilton: "Positivo iniziare il weekend in questo modo"

Chiuso, si spera, il capitolo di Silverstone con la bocciatura della revisione del giudizio arrivata ieri, quest’oggi la Formula 1 ha iniziato quello che sarà l’ultimo weekend di gara prima della pausa estiva di tre settimane.

Sul tracciato dell’Hungaroring la Mercedes è tornata a fare la voce grossa in occasione delle Libere 2 quando Valtteri Bottas e Lewis Hamilton hanno ottenuto il primo ed il secondo tempo relegando Max Verstappen al terzo posto in classifica con un gap di 3 decimi.

Il finlandese, nonostante le temperature elevate, è riuscito ad esprimersi al meglio, mentre il sette volte campione del mondo ha chiuso il turno con il crono di 1’17’’039 pagando un ritardo di appena 27 millesimi dal finlandese.

Proprio le temperature estreme hanno messo i piloti a dura prova e ad ammetterlo è stato lo stesso Lewis Hamilton.

Il portacolori della Mercedes ha ammesso di aver faticato nell’abitacolo, ma di aver anche accusato problemi di aderenza che spera possano essere risolti domani quando, stando alle previsioni, il caldo torrido dovrebbe diminuire.

“Faceva caldissimo oggi, è stata una giornata fisicamente faticosa. Tra le due sessioni abbiamo perso molto peso, credo 3 Kg, ed anche le gomme hanno sofferto e si scioglievano in pista. È stato davvero difficile trovare il bilanciamento giusto”.

“Ci troviamo in una situazione differente rispetto a quella vissuta nei precedenti appuntamenti dove abbiamo faticato con le gomme anteriori. Questa è una pista totalmente diversa con problemi diversi da affrontare. È stato interessante cercare di capire che strada prendere”.

Nonostante le difficoltà nel trovare un assetto ideale che consentisse alla W12 di garantire un buon livello di aderenza, Hamilton ha ammesso di aver vissuto una giornata positiva. Il primo ed il secondo tempo segnato dai due alfieri della Mercedes hanno fatto iniziare il weekend con il piede giusto al team ed adesso sarà fondamentale proseguire in questa direzione per avere la possibilità di sferrare l’attacco decisivo a Max in classifica.

“Le sensazioni in pista non sono state grandiose. C’è poco grip e si scivola molto a causa del surriscaldamento immediato degli pneumatici, ma siamo tutti sulla stessa barca. Vedere Valtteri e me col primo e secondo tempo è stato positivo. Vogliamo continuare a migliorare e stasera ci metteremo a studiare per migliorare ulteriormente la vettura”.

Anche Valtteri Bottas ha voluto parlare delle difficoltà patite oggi a causa delle temperature elevate, sia a livello fisico che per quanto riguarda il degrado delle coperture.

“Per noi finlandesi non è la temperatura migliore. È complicato gestire le gomme, ma non è andata molto male per noi rispetto agli altri team”.

Anche domani e domenica la Mercedes resterà in vetta alle classifiche? Bottas si è detto fiducioso, ma ha preferito non sbilanciarsi dopo la giornata odierna dato che il programma di lavoro svolto dai rivali potrebbe essere stato differente.

“Ultimamente, però, abbiamo fatto dei miglioramenti quando c’è caldo. Non penso che siamo in una brutta situazione, ma non conosciamo il lavoro che hanno fatto gli altri team oggi”.

condivisioni
commenti
F1, Budapest, Libere 2: le Mercedes suonano Verstappen

Articolo precedente

F1, Budapest, Libere 2: le Mercedes suonano Verstappen

Prossimo Articolo

Verstappen: "Dobbiamo migliorare tutto, ma niente shock"

Verstappen: "Dobbiamo migliorare tutto, ma niente shock"
Carica commenti
Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi " Prime

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi "

Andiamo ad analizzare le soluzioni tecniche che hanno esordito nel venerdì di Prove Libere del Gran Premio di Russia, commentandole in maniera dettagliata in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata" Prime

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata"

Andiamo ad analizzare il venerdì di prove libere del Gran Premio di Russia di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. In quella che è da sempre un feudo Mercedes, Valtteri Bottas brilla conquistando il miglior crono in entrambe le sessioni

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021