Hamilton: "Non mi fido della Ferrari. Hanno nascosto parte del potenziale"

Lewis Hamilton continua ad avere timore della Ferrari. Il campione del mondo crede che le Rosse abbiano del potenziale nascosto e possano giocarsi la vittoria a Melbourne proprio con le già forti Mercedes W07 Hybrid.

Lewis Hamilton proprio non si fida della Ferrari. Le prime parole rilasciate dall'autodromo australiano dell'Albert Park hanno lo stesso tenore delle più recenti: la Rossa sembra mettergli ben più di una preoccupazione per l'inizio di stagione 2016.

Nel corso del giovedì che precede i primi due turni di prove libere di Melbourne, il campione del mondo in carica è tornato a parlare dei progressi fatti intravedere dalla Scuderia di Maranello nei test di Barcellona.

"Credo che in questa stagione le prestazioni delle vetture saranno più vicine rispetto agli ultimi due Mondiali. Penso inoltre che la Ferrari abbia tenuto nascosto una parte del suo reale potenziale".

La SF16-H di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen ha favorevolmente impressionato sulle simulazioni gara compiute negli ultimi due giorni, ma anche sui tentativi di simulare la qualifica. Secondo Hamilton, però, le Rosse potrebbero innalzare ulteriormente le loro prestazioni, arrivando a giocarsi il successo proprio con le W07 Hybrid.

"A mio avviso la Ferrari sarà molto più vicina a noi di quanto pensi la gente. Arrivano a Melbourne con un profilo basso, ma potrebbero lasciare la pista con uno molto alto", ha terminato il tre volte iridato.

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Australia
Sub-evento Giovedì
Circuito Albert Park Circuit
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes , Ferrari
Articolo di tipo Intervista