Hamilton: "Non credo che Nico fosse contento di trovarmi sul podio..."

Lewis Hamilton è stato autore di una bella rimonta scattando dalla 22esima posizione in griglia e terminando il GP del Belgio sul podio. Il leader del Mondiale ha limitato i danni e ha perso pochi punti nei confronti di Rosberg.

Può un terzo posto rendere felice un pilota del calibro di Lewis Hamilton. Sì, soprattutto se artigliato dopo essere partito dalla 22esima posizione - ovvero l'ultima - nel Gran Premio del Belgio, in una delle piste più belle e complesse del Mondiale di F.1: Spa-Francorchamps.

Dopo aver ricevuto ben 60 posizioni di penalizzazione in griglia per aver cambiato tre motori (nuovi) nel corso di questo fine settimana, il tre volte iridato è stato bravo, scaltro e fortunato. E' partito bene, ha sfruttato al meglio la Safety Car, la bandiera rossa e ha spinto forte, mostrando il potenziale della sua W07 Hybrid sino alla fine. Questo gli ha permesso di finire al terzo posto e perdere pochi punti nei confronti di Nico Rosberg.

"Abbiamo fatto una grande rimonta. Abbiamo spremuto la vettura fino all'ultima goccia, come un limone. Non avremmo potuto fare nulla di più. Arrivare al terzo posto partendo dall'ultimo non pensavo che fosse assolutamente possibile, però sono successe tante cose in gara che ci hanno permesso di avvicinarci alle prime posizioni e sono incredibilmente grato al mio team per quanto abbiamo fatto e sono molto felice".

Sul podio, Rosberg non è apparso felice come al solito accade dopo una vittoria, per di più su una pista dalla grande tradizione come Spa. Lewis ha una spiegazione piuttosto semplice, ma comunque molto convincente...

"Non so se sia io che Nico fossimo felici sul podio (ride, ndr). Io sicuramente lo ero. Sono super felice. Posso immaginare che anche Nico fosse piuttosto felice al momento della vittoria, però penso anche che abbia detto: 'Maledizione, Lewis è arrivato terzo!'. Non era così pronosticabile alla partenza...".

Dopo aver cambiato molte componenti della power unit in questo fine settimana e avere ora materiale a sufficienza per poter chiudere la stagione senza penalizzazioni ulteriori, Hamilton ha voluto frenare gli entusiasmi.

"Penso non si possa dire che da qui in poi possa ritenermi al sicuro da penalizzazioni riguardo le componenti della power unit. Ci sono sempre imprevisti dietro l'angolo e tutto pu accadere, ma ora ci siamo messi nelle migliori condizioni possibili per lottare per il resto del campionato e spero di poter sfruttare tutto questo. Posso dire che farò del mio meglio e se non l'ho fatto sino a ora lo farò nelle prossime gare".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Belgio
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Spa-Francorchamps
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Articolo di tipo Intervista