Hamilton: "Dobbiamo capitalizzare la penalità di Max"

Le W12 hanno dominato le Libere di Sochi, con Bottas che in Russia conferma di essere a suo agio, mentre Lewis sa che bisognerà sfruttare l'occasione di guadagnare nei confronti di Verstappen, arretrato in fondo allo schieramento.

Hamilton: "Dobbiamo capitalizzare la penalità di Max"

Sochi parla la lingua della Mercedes, almeno per quanto si è visto nelle prime due sessioni di Prove Libere della Formula 1 in Russia.

Il miglior crono in entrambe le sessioni l'ha stampato Valtteri Bottas, ma in scia c'è sempre stata la W12 del suo compagno di squadra Lewis Hamilton, segno che le frecce nere/d'argento si trovano particolarmente bene su questo tracciato.

"Se si guardano i tempi, è stata una buona giornata. La pista mia piace molto e sinceramente non so perché andiamo così forte. Ma visti i risultati, è bello sentirsi a proprio agio, tutto ha funzionato benissimo", spiega Bottas.

"La mia sensazione è quella, dal primo giro mi sono trovato bene con la la macchina e il bilanciamento, quindi tutto quello che abbiamo dovuto fare sono stati piccoli aggiustamenti durante il giorno. In questo modo ho potuto concentrarmi sulla guida e pensare a dove poter guadagnare qua e là. E' vero che si può sempre abbassare il limite, comunque sia sul giro secco che sui long run mi sono sentito a posto".

Leggi anche:

Le previsioni per sabato danno pioggia, ma è domenica che si corre il Gran Premio, e il finlandese non si mostra particolarmente preoccupato delle condizioni meteo.

"Penso che domani sarà bagnato, quindi sarà un giorno completamente diverso. La pista è abbastanza uguale al passato, ci sono alcune sconnessioni, ma non è cambiata molto. Almeno abbiamo fatto le prove e un long run buono, la cosa principale è che la macchina vada bene in vista di domenica, che potrebbe essere asciutto".

Più specifico nel tipo di lavoro che è stato svolto nella giornata di venerdì è Hamilton, che è contento di quanto fatto, ma non esattamente ai massimi livelli.

"Sembra che abbiamo iniziato con il piede giusto, cerchiamo sempre di migliorare, ma fin dal primo giro della prima sessione siamo stati veloci, per cui abbiamo pensato a capire come progredire - dice l'inglese - In generale il ritmo è positivo, abbiamo un po' di lavoro da fare probabilmente sul long run, ma domani dovrebbe piovere e quindi sarà interessante vedere che configurazione adotteremo sapendo che domenica tornerà ad essere asciutto".

"In entrambe le sessioni non abbiamo avuto problemi, ci siamo dedicati al lavoro in vista di domenica, facendo le modifiche che volevamo; la macchina non è perfetta, ma ci lavoreremo stasera".

Come visto in passato, il Campione del Mondo pare 'soffrire' Sochi nei confronti del suo compagno di team, il quale va molto veloce in Russia.

"Come assetti, io e Valtteri siamo abbastanza diversi e ognuno ha cercato quello che era miglio per sè. Stasera probabilmente cercheremo di capire e studiare i miglioramenti del caso".

 

"Alcune piste per lui sono adatte, in altre mi trovo meglio io. Questa è una pista buona per me, magari non non è la migliore, ma nemmeno la peggiore. Ma ci sono sicuramente cose che posso migliorare studiando i dati, specialmente dal punto di vista della guida. Stasera ci lavorerò".

Il punto focale del fine settimana sarà ancora una volta la lotta per il titolo. Sotto questo aspetto, Hamilton sa che con l'arretramento di Max Verstappen in fondo allo schieramento per la sostituzione della Power Unit bisognerà sfruttare a pieno la cosa.

"Per noi non cambia nulla, dobbiamo solo fare le nostre cose e concentrarci sulle prestazioni. E' un anno difficile in termini di affidabilità per tutti e sicuramente per Max è un peccato. Dobbiamo cercare di capitalizzare e ottenere il massimo risultato. Una doppietta sarebbe spettacolare".

Valtteri Bottas, Mercedes W12

Valtteri Bottas, Mercedes W12

Photo by: Charles Coates / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Chinchero: "Cambio power unit Red Bull, scelta obbligata"
Articolo precedente

Chinchero: "Cambio power unit Red Bull, scelta obbligata"

Prossimo Articolo

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata"

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata"
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021