Hamilton: "La vittoria numero 44 è una grande inizione di fiducia"

condivisioni
commenti
Hamilton:
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
06 giu 2016, 11:19

Con quella di due settimane fa a Monaco, sono diventate tante le sue affermazioni nel Circus. Dopo una visita alla Coppa America, dove è stato ospite di Neymar, ora però è già il momento di pensare al weekend di Montreal.

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 celebrates on the podium with Daniel Ricciardo, Red Bull Racing and
Top three finishers, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, Daniel Ricciardo, Red Bull Racing and Sergio P
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid
Race winner Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 celebrates at the podium
Race winner Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 celebrates on the podium
Race winner Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 celebrates with the team

Prima di puntare verso Montreal, Lewis Hamilton si è regalato il suo solito tour tra impegni con gli sponsor e la presenza a qualche evento di spicco, in questo caso la partita della nazionale di Calcio brasiliana nella Coppa America. Ospite di Neymar, Hamilton si è fatto fotografare con la star della “Seleçao” con il classico omaggio della maglia firmata. Da domani, però, nel mirino del Campione del Mondo ci sarà il Canada, ed in particolare Montreal, la pista che nove anni fa gli consegnò la prima delle quarantaquattro vittorie conquistate dall’inglese in Formula 1.

"Ancora non riesco a credere di aver finalmente ottenuto la vittoria numero 44 – ha commentato Hamilton – è un percorso che ha richiesto un grande lavoro ed il supporto di tante persone. Troppe da citare per nome, ma su tutte spicca la mia famiglia. È stato bello tornare a vincere a Montecarlo, ma anche importante, perché è stata una grande iniezione di fiducia per il mio gruppo di lavoro. Abbiamo ancora molta strada davanti a noi, ed abbiamo visto nelle prime sei gare di questa stagione che tutto è possibile, e che le cose possono cambiare molto in fretta. Siamo ancora la squadra più forte, ma la pressione da parte degli avversari aumenta, quindi non si può abbassare la guardia".

La vittoria di Montecarlo non è servita solo alla classifica ed al morale dei meccanici della Mercedes numero 44, ma anche alla positività dello stesso Hamilton: "Ho dimostrato di essere forte come non sono mai stato, e sono certo che manterrò questo livello per tutto il resto del campionato. Non vedo l’ora di essere in pista di nuovo, e ritrovare Montreal mi fa piacere, è sempre stato un tracciato in cui ho raccolto buoni risultati. Spero di potermi confermare come ho fatto la prima volta che sono arrivato in questa città".

Prossimo articolo Formula 1
Haas 2017: il centro del puzzle resta a Varano alla Dallara

Articolo precedente

Haas 2017: il centro del puzzle resta a Varano alla Dallara

Prossimo Articolo

Analisi FIA: Alonso aveva sbattuto a Melbourne a 305 km/h con 46G

Analisi FIA: Alonso aveva sbattuto a Melbourne a 305 km/h con 46G
Carica commenti