Hamilton: "La vittoria di Gasly farà male alla Red Bull"

Lewis Hamilton è convinto che la vittoria del GP d'Italia da parte di Pierre Gasly abbia "fatto male" alla Red Bull, che lo aveva retrocesso lo scorso anno.

Hamilton: "La vittoria di Gasly farà male alla Red Bull"

Gasly ha ottenuto la sua prima vittoria in F1 a Monza, capitalizzando una bandiera rossa, ma anche una penalità che ha fatto precipitare Lewis Hamilton in coda al gruppo.

Il pilota AlphaTauri ha dovuto fare i conti con il ritorno della McLaren di Carlos Sainz nel finale, ma è stato bravo a resistere e a vincere la gara con 0"4 di margine.

E bisogna dire che il ritorno nella squadra faentina, dopo 12 GP con la Red Bull nel 2019, sembra aver fatto decisamente bene al pilota transalpino.

Basta pensare che lo scorso anno ha conquistato il suo primo podio in F1 in Brasile e che ora ha soli 5 punti in meno rispetto al pilota che lo ha sostituito a Milton Keynes, ovvero Alexander Albon.

Il sei volte campione del mondo Hamilton si è subito congratulato con Gasly per il suo successo e dopo la gara ha parlato molto bene del giovane francese.

Leggi anche:

"Pierre è un ragazzo molto simpatico e penso che abbia molto talento" ha detto Hamilton.

"Non credo che alla fine sia stato trattato equamente dalla Red Bull, e penso che non sia facile per un pilota quando ti capita qualcosa del genere, per questo mi sento in sintonia con lui".

"Ricostruire la propria fiducia in una squadra non necessariamente così competitiva non è facile, eppure ha già mostrato alcune prestazioni davvero grandiose".

"Poi, ottenere una vittoria, non è per niente facile farlo. Sono davvero impressionato".

Hamilton spera che il risultato di Monza possa aiutare Gasly a costruirsi una nuova opportunità in un top team, ma ritiene anche che sia stato piuttosto doloroso per la Red Bull, che ha lasciato la Brianza senza neppure un punto.

"Ha fatto un lavoro fantastico e si è meritato il suo successo" ha proseguito Hamilton. "Speriamo che questo gli crei un'opportunità in un team di vertice".

"Inoltre, ha battuto la squadra che lo ha retrocesso. Questo a loro deve fare sicuramente male".

La vittoria di Gasly è stata la seconda per l'AlphaTauri/Toro Rosso, dopo quella di Sebastian Vettel nel 2008, che anche in quell'occasione era arrivata proprio a Monza.

condivisioni
commenti
Report F1: Mercedes sbaglia, Gasly gode mentre la Ferrari sprofonda

Articolo precedente

Report F1: Mercedes sbaglia, Gasly gode mentre la Ferrari sprofonda

Prossimo Articolo

Norris: "Stroll ha fatto una sosta gratis. Che regola stupida"

Norris: "Stroll ha fatto una sosta gratis. Che regola stupida"
Carica commenti
Come si allena e cosa mangia un pilota di F1 Prime

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1

Cosa serve per diventare un pilota di Formula 1? Talento a parte, al giorno d'oggi è richiesto essere dei superatleti per resistere alle forze che si sprigionano alla guida di queste monoposto. Dieta ferrea, allenamenti rigorosi... sicuri di voler tentare questa strada?

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo Prime

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo

Dalla Champ Car alla Formula 1, dalla Nascar alla IndyCar. Juan Pablo Montoya è stato un pilota davvero versatile ed in questa intervista esclusiva racconta i 10 momenti più importanti della sua carriera.

Formula 1
13 ott 2021
Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva” Prime

Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva”

In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano l'aria che si respira in casa Mercedes dopo quanto visto in occasione del GP di Turchia, dove è sembrato mancasse una vera e propria guida in occasione delle fasi calde della corsa

Formula 1
13 ott 2021
Alonso, quando il karma colpisce in Turchia Prime

Alonso, quando il karma colpisce in Turchia

Fernando Alonso è il protagonista di questa puntata de "Il Primo degli Ultimi" dedicata al GP di Turchia di Formula 1. A pesare, sullo spagnolo, è il risultato al termine della corsa, figlio di uno sciagurato primo giro dove è sia vittima che carnefice. Oltre, ovviamente, ad una dose di karma dopo le sue dichiarazioni del giovedì

Formula 1
12 ott 2021
F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo Prime

F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo

Dagli anni '80 in poi i pit stop hanno rappresentato un elemento chiave nelle strategie di gara. Pat Symonds racconta come si è evoluta la tecnologia che ha spinto di recente la FIA ad intervenire per porre un freno.

Formula 1
12 ott 2021
Minardi: "Atto di nonnismo di Alonso su Schumacher" Prime

Minardi: "Atto di nonnismo di Alonso su Schumacher"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi commentano i voti stilati per il Gran Premio di Turchia. Tanti promossi e tante bocciature in un weekend in cui protagonista negativa è stata l'impulsività...

Formula 1
11 ott 2021
Podcast, Bobbi: "Hamilton, la slick era un azzardo esagerato" Prime

Podcast, Bobbi: "Hamilton, la slick era un azzardo esagerato"

Il Gran Premio della Turchia ha messo alla prova le qualità di guida dei piloti e la loro sensibilità in condizioni di difficile lettura. Lewis Hamilton, tentando l'azzardo, avrebbe optato per le gomme slick al pit-stop, ma dal box hanno preferito andare sul sicuro. C'è un mondiale in palio, ogni punto conta

Formula 1
11 ott 2021
Matra: il sogno francese di emergere in Formula 1 Prime

Matra: il sogno francese di emergere in Formula 1

La scuderia francese poteva vantare una conoscenza tecnologica derivante dall'aviazione, ma le problematiche del glorioso V12, e la sfortuna che ha spesso accompagnato i piloti, hanno posto fine in anticipo all'avventura del team in F1.

Formula 1
10 ott 2021