Hamilton: "La durata delle gomme è stata la chiave del successo"

Il campione del mondo, al secondo successo consecutivo, ha lodato l'ottima strategia del team e la durata eccezionale sia delle ultra soft che delle soft. Hamilton ha poi voluto dedicare la quinta vittoria in Canada a Muhammad Ali.

Pole position e vittoria per Lewis Hamilton in terra canadese. Il campione del mondo ha colto sul tracciato dedicato a Gilles Villeneuve la seconda vittoria stagionale, ed ha ridotto drasticamente il distacco in classifica dal compagno di team Nico Rosberg che è sceso a 9 punti.

Hamilton deve sicuramente ringraziare sia il proprio team, per aver indovinato la strategia, che il muretto della Ferrari per aver optato per una strategia a due soste che, alla fine, ha penalizzato oltremodo Vettel.

Il britannico ha spiegato al termine del Gran Premio quanto la inaspettata durata degli pneumatici Pirelli sia stata fondamentale per cogliere il successo numero 45 in carriera, mostrandosi soddisfatto non solo per la durata delle coperture di mescola soft ma anche delle ultra soft.

"Il team all'inizio ci aveva detto quanto potevano durare le gomme, non ero proprio sicuro della durata delle ultrasoft perchè avevo visto del graining quando mi trovavo dietro a Vettel ed ero un po' nervoso".

"Quando siamo rientrati ho pensato che avrei anche potuto continuare con quel set di gomme, avevo un buon passo, tuttavia ci siamo fermati perchè sapevo che con le gomme soft sarei arrivato sino al termine della gara".

La gestione delle coperture soft è stata la chiave per il successo odierno, specie considerando che il diretto inseguitore di Hamilton, Sebastian Vettel, era costretto a spingere dopo la seconda sosta per annullare il gap dal pilota Mercedes.

"Non ho spinto troppo all'inizio perchè dovevo gestirle ma sapevo che chi mi inseguiva era costretto a spingere per ridurre il distacco".

Proprio la battaglia con il quattro volte campione del mondo ha esaltato Hamilton. Il britannico ha lodato i progressi messi in mostra dalla Ferrari in Canada ed ha affermato che il successo odierno è stato frutto di una strategia decisamente migliore.

"Mi sono goduto la battaglia con Sebastian, ci siamo sfidati a suon di giri veloci. E' stato bello vedere la Ferrari veloce oggi, ma la nostra strategia è stata migliore ed abbiamo anche avuto fortuna. Il team ha fatto un lavoro fantastico".

"Pensando a quanto è stata difficile la mia stagione sino alla gara di Monaco mi sento veramente fortunato e privilegiato per aver vissuto questi due weekend.  Dobbiamo continuare a lavorare duramente, io sono super concentrato. Credo che la gara di oggi sia stata una delle mie migliori anche se non al livello del Gran Premio di Monaco".

Hamilton, infine, ha voluto dedicare la vittoria odierna a Muhammad Ali. Il campione recentemente scomparso è stato nei pensieri del britannico sin dagli ultimi giri di gara.

"Solitamente non dedico le vittorie a nessuno in particolare, ma vorrei dedicare questo successo a Muhammad Ali ed alla sua famiglia. Negli ultmi quindici giri non so perché ma pensavo a lui".

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Canada
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Circuit Gilles-Villeneuve
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Articolo di tipo Intervista