Hamilton: "In Austria saremo tutti dannatamente arrugginiti!"

Lewis Hamilton racconta: "Ho parlato con il team per preparare un piano e arrivare al Red Bull Ring più pronto che posso".

Hamilton: "In Austria saremo tutti dannatamente arrugginiti!"

Come sta passando il suo periodo di stop forzato Lewis Hamilton? Semplice, continuando a lavorare e a cercare di migliorarsi per arrivare pronto all'avvio del Mondiale 2020 di Formula 1 che, salvo nuovi scossoni, dovrebbe partire nel primo fine settimana di luglio al Red Bull Ring, in Austria.

In queste settimane il 6 volte iridato è stato in contatto costante con la sua squadra per cercare di restare mentalmente attivo e preparare un piano che possa garantirgli di arrivare alla prima gara della nuova stagione meno arrugginito possibile.

"Spero di tornare in macchina nel migliore dei modi. Probabilmente saliremo in macchina nelle prove libere del venerdì e saremo tutti dannatamente arrugginiti! Sarà davvero interessante come scenderemo in pista. Sono stato al telefono con Peter Bonnington e James Vowles cercando di discutere un piano con loro".

"Penso che tutti avremo bisogno di assicurarci di arrivare all'inizio della stagione utilizzando al meglio tutti gli strumenti a nostra disposizione come il simulatore, che non amo, ma sarà necessario per cercare di arrivare alla prima gara come se non fossimo rimasti così tanto fermi".

"La vera sfida sarà il modo in cui arriveremo in Austria senza fare 8 gare. Non so se saremo in grado di arrivare al Red Bull Ring come se nulla fosse, ma è un buon obiettivo".

"Sono in una forma decente, ma posso sempre essere in una forma migliore. Mi guardo e dico: 'Accidenti, qui ho un po' di grasso. Devo lavorarci di più, devo andare a correre' In realtà... la realtà è che non ho molto grasso! In giro ci sono altre persone che fanno questi ragionamenti, ma il segreto è che devo fare quello che in realtà mi piace fare, non permetterò a nessuno di mettersi sulla mia strada e ostacolarmi".

Hamilton ha sottolineato come, in questo periodo di stop forzato, abbia lavorato per cercare di tenere la mente occupata. "Mentalmente è necessario sentirsi bene con se stessi, si tratta di trovare il modo di sentirsi a proprio agio da soli. Ho trascorso tempo... prendendomi del tempo, assicurandomi di apprezzare me stesso, riconoscendo le cose che faccio bene, quelle che invece faccio male".

"Ci sono giorni in cui mi sento intontito dopo essermi sbagliato. Non sono motivato ad allenarmi e penso: 'Cavolo, dove stiamo finendo. Dovrei continuare a correre? Penso a tante cose. L'ora successiva la passo a pensare di amare quello che faccio e a pensare perché mai dovrei considerare di smettere".

"Devo solo tenere la mente occupata. Ho cercato di leggere il più possibile, ho meditato tanto. Sono un tipo nervoso e per me è davvero difficile meditare".

condivisioni
commenti
F1: Pirelli elimina la scelta gomme dei piloti a inizio stagione

Articolo precedente

F1: Pirelli elimina la scelta gomme dei piloti a inizio stagione

Prossimo Articolo

Tredozi: "Budget F1 a 145 milioni? Minardi ne spendeva 24..."

Tredozi: "Budget F1 a 145 milioni? Minardi ne spendeva 24..."
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Autore Giacomo Rauli
Piola: "Monte Carlo, toboga che si prepara in modo unico" Prime

Piola: "Monte Carlo, toboga che si prepara in modo unico"

A meno di sette giorni dal Gran Premio di Monaco di Formula 1, Giorgio Piola e Franco Nugnes ci parlano delle novità tecniche che le scuderie erano solite realizzare per l'appuntamento nel Principato. E sulla flessione delle ali attuali scopriamo che...

Formula 1
16 mag 2021
Hamilton vs Verstappen: fino a quando il duello resterà pulito? Prime

Hamilton vs Verstappen: fino a quando il duello resterà pulito?

Nelle prime quattro gare della stagione Hamilton e Verstappen hanno regalato intense lotte ruota a ruota, senza mai arrivare allo scontro. Questa pace armata durerà quando si arriverà al momento clou della stagione?

Formula 1
15 mag 2021
Mick Schumacher: dopo 4 gare se la gioca già con la Williams Prime

Mick Schumacher: dopo 4 gare se la gioca già con la Williams

Il tedesco della Haas in queste prime quattro gare ha mostrato progressi evidenti e dopo aver annientato il suo compagno di team Mazepin è già riuscito a mettere sotto pressione in più di una occasione Latifi.

Formula 1
15 mag 2021
Tsunoda: il super esordio in F1 è un'arma a doppio taglio Prime

Tsunoda: il super esordio in F1 è un'arma a doppio taglio

I primi punti all'esordio in F1, a Sakhir, poi ecco le prime difficoltà. Analizziamo motivi e perché del momento duro che sta attraversando il promettente giapponese dell'AlphaTauri dopo un avvio di stagione folgorante.

Formula 1
14 mag 2021
Chinchero racconta Max Verstappen - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Max Verstappen - It's a long way to the top

14esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Max Verstappen. Buon ascolto!

Formula 1
13 mag 2021
F1 Stories: il GP di Spagna 2021 Prime

F1 Stories: il GP di Spagna 2021

Andiamo a ripercorrere tutte le emozioni che ci ha offerto il Gran Premio di Spagna di Formula 1

Formula 1
13 mag 2021
Bottas: come finire in un... buco nero Prime

Bottas: come finire in un... buco nero

Il finlandese sta vivendo una stagione in Mercedes molto diversa da quelle precedenti: sa di non essere in lizza per un rinnovo del contratto (il suo posto è promesso a Russell), non deve puntare a traguardi troppo ambiziosi altrimenti toglie punti a Hamilton nel duello con Verstappen, ma non può nemmeno tirare i remi in barca perché rischia di essere sostituito. Eppure sarà l'uomo determinante per conquistat dell'ottavo titolo Costruttori.

Formula 1
12 mag 2021
Alonso, torero dalla spada spuntata Prime

Alonso, torero dalla spada spuntata

Fernando Alonso ha chiuso il GP di Spagna di Formula 1 in diciassettesima posizione, doppiato e ben lontano dalla zona punti. L'asturiano è apparso in difficoltà per tutto il fine settimana, dove è stato regolarmente "suonato" dal compagno di team Esteban Ocon. L'augurio è che, da Monaco in avanti, Alonso possa invertire la china

Formula 1
11 mag 2021