Hamilton: "Il rapporto con Nico è sorprendentemente buono ora"

Lewis Hamilton ha parlato del rapporto con il compagno di squadra Nico Rosberg, che negli ultimi anni è stato piuttosto altalenante: "Ora è sorprendentemente buono. C'è rispetto tra noi, forse è perché siamo cresciuti".

Hamilton: "Il rapporto con Nico è sorprendentemente buono ora"
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid
Il vincitore Nico Rosberg, Mercedes AMG F1, festeggia nel parco chiuso
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 on the drivers parade
Nico Rosberg e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 alla Conferenza Stampa FIA
Nico Rosberg e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 alla Conferenza Stampa FIA
Nico Rosberg e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 alla Conferenza Stampa FIA
Nico Rosberg e Lewis Hamilton, Mercedes AMG
Nico Rosberg e Lewis Hamilton
Nico Rosberg e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 alla Conferenza Stampa FIA

Il rapporto tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg sembra seguire da qualche anno a questa parte il medesimo comportamento del mare. A volte completamente piatto, poi con onde e una veemenza da creare una sorta di elettricità nell'atmosfera, come se potesse succedere qualunque cosa da un momento all'altro.

Dopo litigi, confronti imposti dalla Mercedes e scontri in pista, tra i due sembra scoppiata la pace. O comunque un armistizio concordato tra le parti che permette ai due di confrontarsi faccia a faccia senza problemi.

"Il mio rapporto con Nico è effettivamente molto buono la momento", ha dichiarato Hamilton in un'intervista rilasciata al Mail on Sunday. "Dico davvero. Sorprendentemente il rapporto è davvero buono".

"Non mi sarei mai aspettato di avere un rapporto del genere il questo momento. Credo che si sia giunti a questo punto grazie all'età. Nico è un uomo di famiglia, ha un bambino. La relazione che abbiamo è cresciuta ed è stata un processoche è andato per gradi. Il rispetto che abbiamo l'uno nei confonti dell'altro non è mai stato così grande".

"Ora discutiamo di più cose. Se siamo contenti di certe cose o meno ne parliamo faccia a faccia. Se ho un problema busso alla sua porta e chiedo se posso parlargli in privato. Non lo facciamo mai in via pubblica o davanti al team".

"Ora spesso ci diciamo: 'Hey man, non è stata una bella mossa'. Lui lo fa a me e capita anche viceversa".

Per concludere, Hamilton ha poi portato un esempio che dimostra come i due siano tornati a rispettarsi anche fuori dalla pista: "L'altro giorno nuotavo in piscina, nel palazzo in cui viviamo a Monte-Carlo. Abbiamo una piscina in comune. Credo che mi abbia visto dal suo appartamento ed è sceso, si è seduto sul trampolino e quando ho finito le mie vasche mi sono fermato accanto a lui e abbiamo parlato una mezz'ora. In uno stato di relax".

"Abbiamo i nostri alti e bassi e ci accorgiamo di avere momenti in cui ci odiamo a vicenda ma anche momenti in cui siamo in sintonia. Credo che quando saremo tutti e due in pensione, magari avremo la nostra famiglia ci sarà sempre rispetto tra noi".

condivisioni
commenti
Minardi: "Ieri a Imola mi ha colpito la presenza di tanti giovani"

Articolo precedente

Minardi: "Ieri a Imola mi ha colpito la presenza di tanti giovani"

Prossimo Articolo

Ecclestone pronto a tagliare i bonus ai top team per una F.1 più equa

Ecclestone pronto a tagliare i bonus ai top team per una F.1 più equa
Carica commenti
Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate" Prime

Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate"

La Formula 1 arriva in Ungheria. In questo nuovo video, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano le novità portate dai team sullo storico tracciato dell'Hungaroring. Siamo solo a giovedì, ma qualcuno ha già svelato qualche particolare dettaglio...

Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali" Prime

Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali"

Compie quarant'anni Fernando Alonso. L'asturiano, due volte campione del mondo, è un pilota capace di vincere due titoli mondiali ancora in giovane età per poi raccogliere meno di quanto il suo talento gli avrebbe consentito per i motivi più svariati. Insieme a Gian Carlo Minardi ricordiamo i suoi esordi in Formula 1...

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute Prime

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute

Non c'è solo il duello tra Verstappen e Hamilton per la conquista del titolo iridato ad attirare l'attenzione sulla Formula 1. Molti sponsor tecnologici stanno investendo nei team e questo è un segno di un ritrovato interesse che fa ben sperare per il futuro.

Formula 1
28 lug 2021
Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato” Prime

Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato”

In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e il Dottor Riccardo Ceccarelli ci parlano del clima in vista del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1, dove tanto Mercedes quanto Red Bull arriveranno a nervi tesi. Più che i piloti, a tenere elevata la tensione sono i team principal

Formula 1
28 lug 2021
Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due! Prime

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due!

Lewis Hamilton e Max Verstappen se le sono suonate in pista a Silverstone, mentre Toto Wolff e Christian Horner continuano a beccarsi a livello mediatico. I due team principal stanno alimentando la rivalità sportiva con comportamenti e dichiarazioni che andrebbero misurati. Quali saranno gli effetti in Ungheria di questi atteggiamenti aggressivi e utilitaristici?

Formula 1
27 lug 2021
F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1 Prime

F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1

Grand Prix 2 e Formula 1 '96 sono due giochi che hanno segnato un'era a cavallo della metà degli anni '90. Titoli di riferimento al momento dell'uscita, possono essere riconosciuti come veri e propri precursori del genere arcade e simulativo che ha aperto la strada ai videogames odierni

Formula 1
27 lug 2021
Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

Formula 1
26 lug 2021
F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring Prime

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring

Piquet, Senna, Schumacher, Vettel... questi sono solo quattro dei tanti nomi che hanno contribuito a fare la storia del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Riviviamo insieme alcuni degli episodi più significativi della gara ungherese.

Formula 1
26 lug 2021