Hamilton: "Il rapporto con Nico è sorprendentemente buono ora"

condivisioni
commenti
Hamilton:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
27 giu 2016, 09:47

Lewis Hamilton ha parlato del rapporto con il compagno di squadra Nico Rosberg, che negli ultimi anni è stato piuttosto altalenante: "Ora è sorprendentemente buono. C'è rispetto tra noi, forse è perché siamo cresciuti".

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid
Il vincitore Nico Rosberg, Mercedes AMG F1, festeggia nel parco chiuso
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 on the drivers parade
Nico Rosberg e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 alla Conferenza Stampa FIA
Nico Rosberg e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 alla Conferenza Stampa FIA
Nico Rosberg e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 alla Conferenza Stampa FIA
Nico Rosberg e Lewis Hamilton, Mercedes AMG
Nico Rosberg e Lewis Hamilton
Nico Rosberg e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 alla Conferenza Stampa FIA

Il rapporto tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg sembra seguire da qualche anno a questa parte il medesimo comportamento del mare. A volte completamente piatto, poi con onde e una veemenza da creare una sorta di elettricità nell'atmosfera, come se potesse succedere qualunque cosa da un momento all'altro.

Dopo litigi, confronti imposti dalla Mercedes e scontri in pista, tra i due sembra scoppiata la pace. O comunque un armistizio concordato tra le parti che permette ai due di confrontarsi faccia a faccia senza problemi.

"Il mio rapporto con Nico è effettivamente molto buono la momento", ha dichiarato Hamilton in un'intervista rilasciata al Mail on Sunday. "Dico davvero. Sorprendentemente il rapporto è davvero buono".

"Non mi sarei mai aspettato di avere un rapporto del genere il questo momento. Credo che si sia giunti a questo punto grazie all'età. Nico è un uomo di famiglia, ha un bambino. La relazione che abbiamo è cresciuta ed è stata un processoche è andato per gradi. Il rispetto che abbiamo l'uno nei confonti dell'altro non è mai stato così grande".

"Ora discutiamo di più cose. Se siamo contenti di certe cose o meno ne parliamo faccia a faccia. Se ho un problema busso alla sua porta e chiedo se posso parlargli in privato. Non lo facciamo mai in via pubblica o davanti al team".

"Ora spesso ci diciamo: 'Hey man, non è stata una bella mossa'. Lui lo fa a me e capita anche viceversa".

Per concludere, Hamilton ha poi portato un esempio che dimostra come i due siano tornati a rispettarsi anche fuori dalla pista: "L'altro giorno nuotavo in piscina, nel palazzo in cui viviamo a Monte-Carlo. Abbiamo una piscina in comune. Credo che mi abbia visto dal suo appartamento ed è sceso, si è seduto sul trampolino e quando ho finito le mie vasche mi sono fermato accanto a lui e abbiamo parlato una mezz'ora. In uno stato di relax".

"Abbiamo i nostri alti e bassi e ci accorgiamo di avere momenti in cui ci odiamo a vicenda ma anche momenti in cui siamo in sintonia. Credo che quando saremo tutti e due in pensione, magari avremo la nostra famiglia ci sarà sempre rispetto tra noi".

Prossimo articolo Formula 1
Alfonso Celis Jr torna sulla Force India nelle libere in Austria

Articolo precedente

Alfonso Celis Jr torna sulla Force India nelle libere in Austria

Prossimo Articolo

Ecclestone pronto a tagliare i bonus ai top team per una F.1 più equa

Ecclestone pronto a tagliare i bonus ai top team per una F.1 più equa
Carica commenti