Hamilton: "Il guasto? Succede, ma spero non accada più"

Lewis Hamiton sarà costretto a prendere il via del GP di Cina dall'ultima fila dello schieramento. La sua Mercedes ha avuto un calo di potenza nelle Qualifiche ed è stato eliminato già in Q1.

Per Lewis Hamilton il fine settimana del GP della Cina è scattato nel peggiore dei modi, ovvero con una penalità per aver sostituito il cambio, da scontare in griglia di partenza. Come si dice in questi casi, piove sempre sul bagnato. 

Nel corso della prima parte delle Qualifiche, infatti, Hamilton ha avvertito un calo di potenza della power unit della sua Mercedes W07 Hybrid - un problema all'ERS - che lo ha costretto a tornare ai box e a essere eliminato già in Q1. Domani il tre volte iridato scatterà dall'ultima fila, accanto alla Manor di Pascal Wehrlein.  

"All'inizio non ci eravamo accorti del guasto. Questo guaio non è mai successo prima sulla mia vettura. Sicuramente c'è stata un po' di sfortuna, ma sono cose che capitano".

"Non ho molte sensazioni dopo questo problema. Mi sarebbe piaciuto fare delle belle qualifiche, partire più avanti in gara, ma eravamo arrivati qui a Shanghai con aspettative più basse del solito a causa della penalità. Fino a ora è stata una stagione difficile. Bisogna però cercare di trarre qualche aspetto positivo da quelli negativi".

Nonostante un avvio di fine settimana complesso, Lewis non si perde d'animo: "C'è ancora molta strada da fare e intendo riprendermi. Spero però che a un certo punto i guasti cessino di martoriare la mia vettura una volta terminato questo fine settimana. Non so se il problema si sarebbe presentato già nelle Libere 3 se avessimo fatto più giri. Non ne ho idea".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP della Cina
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Shanghai International Circuit
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Articolo di tipo Intervista