Hamilton: "Ho perso al via, le sconfitte vanno accettate"

La partenza sbagliata è stata decisiva in negativo secondo Lewis Hamilton, che comunque sale sul podio alle spalle di Rosberg sfruttando una Mercedes troppo superiore agli avversari.

Questa volta Lewis Hamilton non ha sfruttato al meglio la pole position e a Monza ha vinto Nico Rosberg.

Al via del GP d'Italia il Campione del Mondo non ha avuto il giusto spunto ed anzi, è stato risucchiato dal gruppo ritrovandosi sesto dopo poche curve.

Sfruttando lo strapotere della Mercedes, l'inglese ha recuperato terreno fino a giungere alle spalle del compagno di squadra e rivale in campionato, che però ormai era troppo lontano per essere impensierito.

"Cosa è successo al via? Onestamente non so dirlo, penso di aver fatto tutto secondo la procedura prevista, ma non ho ancora analizzato i dati e non conosco eventuali problemi tecnici. Di fatto non ho vinto per questo episodio, ma bisogna accettare anche le sconfitte", ha detto Hamilton.

"Dopo mi sono solo concentrato nel limitare i danni, ho provato a recuperare il più possibile, ma per prendere Nico avrei dovuto spingere quasi oltre il limite rovinando ancor di più le gomme. Mi sono accontentato del secondo posto".

"Sono preoccupato delle Ferrari? Nelle ultime gare si sono avvicinati, qui personalmente mi sono divertito nel guidare la mia macchina, non mi sono concentrato sugli altri".

"In generale penso che questa sia una bella giornata per tutta la Mercedes, per me non è stato il massimo in termini di punteggio per il mondiale, ma sono contento di far parte di questa squadra".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Italia
Sub-evento Domenica post-gara
Circuito Monza
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Articolo di tipo Intervista