Hamilton sfida i governi: "Via le statue di persone razziste!"

Hamilton applaude i manifestanti che a Bristol hanno tirato giù e gettato nel fiume di Bristol la statua di Edward Colston, sollecitando i governi di tutto il mondo a prendere esempio e togliere simboli dedicati a persone razziste.

Hamilton sfida i governi: "Via le statue di persone razziste!"

Le proteste del movimento Black Lives Matter proseguono e, nel corso degli ultimi giorni, si sono espanse, andando ben oltre Minneapolis e gli Stati Uniti. Di pari passo, continua il supporto al movimento di Lewis Hamilton, primo pilota di Formula 1 a schierarsi in maniera netta con chi è sceso in piazza per protestare contro le violenze subite dalle persone di colore negli Stati Uniti e, più in generale, in tutto il mondo.

Poche ore fa, nel corso di una protesta nella città di Bristol, un gruppo di manifestanti ha letteralmente tirato giù la statua bronzea di Edward Colston, politico britannico, mercante e filantropo vissuto tra il 1636 e il 1721.

La folla manifestante ha deciso di tirarla giù, di prenderla a calci e, poco dopo, di gettarla letteralmente nel fiume. Colston, nel corso della sua vita, è stato promotore dell'arrivo di migliaia di uomini, donne e bambini africani negli Stati Uniti tra il 1962 e il 1689. Un buon numero di questi è morto nel corso del viaggio dal continente africano a quello americano.

 

Per onor di cronaca va aggiunto che Colston ha avuto statue e strade intitolate da parte di governi e città per aver finanziato la costruzione di scuole, ospedali, ospizi e chiese a Bristol, Londra e altre città del Regno Unito. Ciò, però, non è stato oggetto di discussione. Per i trascorsi da commerciante di schiavi, la statua di Colston è stata eliminata.

Questo atto è ora oggetto di inchiesta da parte della polizia locale, che sta visionando i filmati per cercare di individuare i colpevoli. A favore dell'azione compiuta da alcuni manifestanti si è schierato Lewis Hamilton.

Il pilota della Mercedes ha pubblicato una storia sul proprio profilo ufficiale di Instagram in cui ha scritto poche, ma significative parole.

"La statua di Edward Colston, mercante di schiavi, è stata buttata giù!!! Il nostro paese ha onorato un uomo che ha venduto schiavi africani! Tutte le statue di uomini razzisti che hanno fatto soldi dalla vendita di vite umane dovrebbero essere tolte!", si legge nella prima parte del messaggio.

Hamilton ha poi rincarato la dose, letteralmente sfidando i governi di tutto il mondo a unirsi a queste "rimozioni pacifiche" di statue che raffigurano personaggi che nel corso della loro vita hanno denotato comportamenti o atti razzisti.

"Chi sarà il prossimo? Sfido i presidenti del governi di tutto il mondo a seguire l'esempio, togliere queste statue, per unirsi alla rimozione pacifica di questi simboli razzisti".

Nel corso della mattinata odierna, alcuni manifestanti hanno imbrattato anche la statua di Sir Winston Churchill - uno dei fautori della sconfitta del nazifascismo in Europa - cancellando il suo nome con una bomboletta nera e scrivendo poco sotto: "Fu un razzista" e attaccando sopra la figura dell'ex primo ministro britannico cartelli con scritte legate alla protesta.

 

condivisioni
commenti
Red Bull, McLaren, Renault: niente test per GP d'Austria

Articolo precedente

Red Bull, McLaren, Renault: niente test per GP d'Austria

Prossimo Articolo

Zehnder: "Leclerc è un mix tra Schumacher e Raikkonen"

Zehnder: "Leclerc è un mix tra Schumacher e Raikkonen"
Carica commenti
Piola: "Al Ricard è difficile finire il giro con le soft" Prime

Piola: "Al Ricard è difficile finire il giro con le soft"

In questo nuovo video, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano quanto visto nel venerdì di prove libere del GP di Francia. Tante sorprese e tante novità tecniche in un tracciato che "in teoria" sarebbe favorevole a Mercedes, eppure...

Bobbi: "Max vola in curva, ma sembra appeso a un filo" Prime

Bobbi: "Max vola in curva, ma sembra appeso a un filo"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu analizzano le prove libere del venerdì del GP di Francia di Formula 1. Red Bull in testa con Verstappen, ma le Mercedes possono cambiare marcia in qualifica. Da tenere d'occhio il prosieguo di weekend dell'Alpine.

Chinchero: "Ferrari, la seconda fila sarebbe un bel colpo" Prime

Chinchero: "Ferrari, la seconda fila sarebbe un bel colpo"

Torna Debriefing F1, programma podcast di Motorsport.com con cui Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano le prove libere del GP di Francia al Paul Ricard. Buon ascolto!

Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede" Prime

Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede"

La Formula 1 arriva in Francia, sul tracciato del Paul Ricard. Franco Nugnes e Giorgio Piola, analizzano con la lente d'ingrandimento i primi e nuovi dettagli tecnici presenti sulle monoposto.

Formula 1
17 giu 2021
Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1 Prime

Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1

Lo spagnolo ha parlato con Motorsport.com del suo ritorno in Formula 1, smentendo le critiche che lo hanno accompagnato negli ultimi appuntamenti e puntando con decisioni ad un futuro di successi grazie anche alla rivoluzione regolamentare.

Formula 1
17 giu 2021
Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door" Prime

Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Mara Sangiorgio, giornalista e pit reporter per la Formula 1 di Sky Sport. Una grande passione per la scrittura che l'accompagna sin da quando era solo una bambina, la conduce alle porte degli studi giornalistici. Dall'Italia a New York, Mara muove i primi passi dentro il mondo dei suoi sogni. Mai avrebbe pensato di raccontare lo sport, fino a quando...

Formula 1
17 giu 2021
Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri” Prime

Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri”

Torna l'appuntamento fisso della rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano dell'imminente Gran Premio di Francia di Formula 1, dove il medico andrà a monitorare una nuova serie di parametri non solo dei piloti

Formula 1
16 giu 2021
F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti Prime

F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti

Le monoposto di Formula 1 sono diventate troppo grosse e pesanti e questo si è visto non solo a Monaco, circuito ormai troppo stretto per le moderne monoposto, ma anche a Baku dove i problemi alla gomme sono derivati anche dagli enormi sforzi richiesti alle gomme.

Formula 1
15 giu 2021