Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
07 mag
-
10 mag
21 mag
-
24 mag
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
107 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
127 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
141 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
155 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
183 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
190 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
204 giorni
24 set
-
27 set
FP1 in
211 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
240 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
247 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
260 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
274 giorni

Hamilton è il re social della F.1 con oltre 13 milioni di followers!

condivisioni
commenti
Hamilton è il re social della F.1 con oltre 13 milioni di followers!
Di:
7 set 2017, 10:51

Lewis fra i piloti di F.1 capeggia le graduatorie social di Instagran, Twitter e Facebook, doppiano il primo degli inseguitori che è Alonso. I due ferraristi non hanno account e si tengono fuori dalla partita, per cui è la Red Bull il team con più seguito.

Race winner Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, celebrates, his team
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08, wins the race and takes the applause of his team
Race winner Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 does a burnout on his motorbike
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Podio: il vincitore della garaLewis Hamilton, Mercedes AMG F1, secondo Valtteri Bottas, Mercedes AMG
Sergio Marchionne, CEO FIAT and Kimi Raikkonen, Ferrari at Ferrari 70th Anniversary
Fernando Alonso, McLaren, his girlfriend Linda Morselli
Fernando Alonso, McLaren
Sergio Perez, Sahara Force India
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing
Felipe Massa, Williams FW40, Max Verstappen, Red Bull Racing RB13, battle for position
Felipe Massa, Williams at the Paddock gates
Romain Grosjean, Haas F1 on the drivers parade
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17, Jolyon Palmer, Renault Sport F1 Team RS17, Pascal Wehrlein, Sau
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13, in the gravel
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08
Race winner Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, second place Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
Race winner Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, climbs the pit wall
Winner Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08, second place Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W08
Maurizio Arrivabene, Ferrari Team Principal, Sergio Marchionne, CEO FIAT
Jolyon Palmer, Renault Sport F1 Team RS17
Ross Brawn, Formula One Managing Director of Motorsports and Cyril Abiteboul, Renault Sport F1 Manag
Daniil Kvyat, Scuderia Scuderia Toro Rosso STR12
Grid Girl for Pascal Wehrlein, Sauber

Nella classifica del Mondiale piloti Lewis Hamilton ha riconquistato la leadership dopo il weekend di Monza, e in attesa di Singapore si gode la vetta inseguita da inizio stagione anche se con soli tre punti di margine su Sebastian Vettel.

C’è un’altra classifica (dove appaiono tutti i piloti del Mondiale con poche eccezioni) in cui Hamilton vanta una leadership assoluta, avendo da tempo doppiato tutti gli avversari. E’ quella del seguito sul mondo "social", un termometro sempre più attendibile della popolarità di un personaggio.

Il pilota della Mercedes ha capito prima dei suoi colleghi l’importanza di un seguito social, ed ha investito del tempo cercando un filo diretto con i suoi fans sia durante i weekend di gara che nelle giornate in cui non è impegnato in pista.

Un rapporto quasi quotidiano, che ha portato Hamilton a dominare la classifica di pilota con il maggior seguito social con un numero complessivo di followers (sommando le piattaforme Twitter, Instagram e Facebook) di oltre tredici milioni.

Raggiunti numeri molto importanti, Lewis sta anche capitalizzando il suo successo, e recentemente sono apparsi nei suoi account dei post con in evidenza un certo prodotto, quasi uno spot commerciale. I social gli hanno anche consentito di attirare una fetta di pubblico nuovo, meno interessato agli aspetti sportivi ma molto più in quelli ‘glamour’.

Un passaggio che ha ampliato ulteriormente la sua popolarità in contesti esterni al motorsport, diventando il primo pilota ad avere una penetrazione di mercato alla pari di Michael Schumacher, che però vinse il doppio dei titoli Mondiali che detiene oggi Lewis e la maggior parte dei quali al volante di una Ferrari.

Ed a proposito della Casa di Maranello, è curioso notare come i soli due piloti che non hanno account ufficiali nel mondo social siano proprio i due della Rossa.
“Non capisco i motivi che portano a dover costantemente informare tutti di ciò che stai facendo – ha chiarito recentemente Vettel – così come il far sapere con chi sei e dove sei. Semplicemente non sento questa necessità, ma allo stesso tempo non critico chi si impegna con costanza a parlare di se stesso”.

Con Seb e Kimi volutamente fuori dai giochi, il primo… degli altri nella classifica della popolarità social del piloti di F.1 è Fernando Alonso.

Lo spagnolo vanta meno della metà del seguito di Hamilton, ma è comunque sul podio virtuale dei social grazie al peso specifico del nome-cognome ma anche ad un’attività intensa di aggiornamento. Ad eccezione di Hamilton, che gestisce simultaneamente le tre principali piattaforme social, il resto dei piloti hanno dei canali preferiti rispetto ad altri.

Alonso riscuote molto successo su Twitter rispetto ad Instagram e Facebook, così come Sergio Perez, terzo pilota in classifica. Tra i giovanissimi si nota una maggiore attenzione ai followers di Instagram, come nel caso di Max Verstappen, che riscuote molto successo su una piattaforma di immagine rispetto ad una per lo più testuale come Twitter o Facebook.

Fra i team è la Red Bull con pù followers

C’è invece da registrare qualche sorpresa in più analizzando i dati social delle squadre di Formula 1. La Red Bull risulta il team con un maggiore numero complessivo di followers, grazie soprattutto al grande successo ottenuto sulla piattaforma facebook, e alla leadership (però più risicata) su twitter.

Stupisce invece il seguito McLaren in un periodo poco felice per il team, a conferma l’importanza del percorso storico di una squadra così come della qualità delle informazioni diffuse, soprattutto su Instagram.

La Ferrari sta recuperando terreno, ma sorprende ancora un po’ non vederla dove merita di essere il suo nome. Di sicuro avere due piloti fuori dal mondo social non aiuta il lavoro della squadra di Maranello, ma la tendenza è in decisa risalita, come in pista nel Mondiale 2017.

Prossimo Articolo
Adesso Felipe Massa valuta un futuro in Formula E

Articolo precedente

Adesso Felipe Massa valuta un futuro in Formula E

Prossimo Articolo

La colonna di Massa: "Bravo Lance! A Monza due Williams a punti"

La colonna di Massa: "Bravo Lance! A Monza due Williams a punti"
Carica commenti