Hamilton: "Dopo la foratura ho avuto il cuore in gola"

Il sei volte campione del mondo ha tagliato il traguardo su tre ruote a causa di una foratura nell'ultimo giro ed è riuscito a conquistare un successo che sembrava ormai svanito.

Hamilton: "Dopo la foratura ho avuto il cuore in gola"

Su 87 vittorie in carriera Lewis Hamilton non era mai riuscito a tagliare il traguardo su tre ruote. La lacuna è stata colmata oggi a Silverstone al termine di una gara soporifera fino a pochi giri dal termine ed ravvivatasi improvvisamente al penultimo passaggio quando una foratura agli pneumatici di Bottas prima e di Sainz ed Hamilton poi hanno ceduto.

Un problema imprevisto all’anteriore sinistra su tutte e tre le vetture ha rimescolato le carte ed ha privato la Mercedes di una doppietta ormai scontata e rischiato di privare il sei volte campione del mondo di un successo ampiamente meritato.

Dopo che l’anteriore sinistra di Bottas ha improvvisamente ceduto il box della Mercedes ha subito avvisato Hamilton di alzare il ritmo, ma poco dopo anche sulla monoposto #44 si è verificato lo stesso problema.

Hamilton, ormai all’ultimo giro, non ha potuto fare altro che cercare di portare integra la macchina al traguardo e sperare che Verstappen (autore di un pit poco prima) non lo raggiungesse.

La fortuna aiuta gli audaci, ed oggi la dea bendata ha decisamente protetto il sei volte campione del mondo.

“Fino all’ultimo giro è stata una gara tranquilla. Valtteri stava spingendo al massimo, mentre io ho pensato a gestire le gomme. Quando ho saputo del suo problema ho controllato i miei pneumatici, la macchina curvava normalmente e non pensavo sarebbe successo nulla. Negli ultimi giri ho comunque alzato il ritmo ed in rettilineo la gomma è improvvisamente scoppiata”.

Leggi anche:

Hamilton ha descritto tutte le difficoltà che ha dovuto affrontare per tenere in pista una vettura ormai su tre ruote senza danneggiare l’ala anteriore.

“Ho notato che la vettura si è piegata leggermente su un lato e mi sono trovato con il cuore in gola perché non sapevo se sarei riuscito ad arrivare al traguardo. Cercavo comunque di mantenere la velocità senza danneggiare l’ala. Non so come ho fatto ad arrivare fino al traguardo. Forse avremmo dovuto effettuare una sosta in più”.

Le comunicazioni tra il box Mercedes ed Hamilton sono diventate sempre più serrate nel corso dell’ultimo, frenetico, giro di gara quando il muretto ha comunicato dapprima l’ampio margine su Verstappen per poi avvisare il sei volte campione del mondo di un distacco via via sempre più ridotto.

“Io ero molto tranquillo verso la fine. Mi hanno dato l’informazione del vantaggio su Max che all’inizio era di 30 secondi, ma poi si è ridotto rapidamente. Sono rimasto concentrato nel concludere la gara e la macchina curvava ancora bene”.

“Successivamente mi hanno comunicato che il gap stava iniziando a ridursi. Ho cercato di spingere al massimo tra curva 15 e 16 e ad un certo punto ho sofferto di un sottosterzo tremendo. Ho pestato forte sul gas dando tutto, ma ero piuttosto tranquillo”.

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
1/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
2/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
3/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
4/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
5/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
6/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Pole Sitter Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 festeggia nel Parc Ferme
Pole Sitter Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 festeggia nel Parc Ferme
7/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1 e Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1
Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1 e Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1
8/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, contro il razzismo
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, contro il razzismo
9/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
10/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, sulla griglia di partenza
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, sulla griglia di partenza
11/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, sulla griglia di partenza
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, sulla griglia di partenza
12/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 e Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 e Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
13/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
14/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
15/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Safety Car Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 e Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
Safety Car Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 e Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
16/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Safety Car Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Safety Car Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
17/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
18/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
19/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Il vincitore della gara, Lewis Hamilton, Mercedes-AMG Petronas F1 festeggia la vittoria nel Parc Ferme
Il vincitore della gara, Lewis Hamilton, Mercedes-AMG Petronas F1 festeggia la vittoria nel Parc Ferme
20/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
21/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
22/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Leclerc: "Abbiamo colto un'opportunità, ma che fatica!"
Articolo precedente

Leclerc: "Abbiamo colto un'opportunità, ma che fatica!"

Prossimo Articolo

Pirelli analizza le forature: c'erano tagli sul battistrada

Pirelli analizza le forature: c'erano tagli sul battistrada
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021