Hamilton deluso: "Gara durissima, non potevo fare di più"

Il sette volte campione del mondo ha chiuso alle spalle di Verstappen ed ha ammesso come oggi la Red Bull fosse nettamente superiore alla Mercedes.

Hamilton deluso: "Gara durissima, non potevo fare di più"

Un secondo posto che sa di batosta mondiale. Su un circuito che, almeno sulla carta, doveva essere favorevole alla Mercedes è stata la Red Bull a fare la voce grossa con Max Verstappen.

Il pilota della Red Bull ha vinto una gara giocata di strategia e dopo aver ottenuto la pole al sabato con un margine di 2 decimi su Hamilton, oggi è stato in grado di piegare la resistenza del sette volte iridato conquistando un successo che gli consente di allungare ulteriormente in classifica.

Hamilton ci ha sperato. Al via l’inglese è scattato meglio di Verstappen prendendo subito il comando delle operazioni, ma quando la Red Bull ha modificato la strategia, anticipando i cambi gomme per Max, il muretto della Mercedes è andato nel pallone.

Nel finale, nonostante gomme hard più fresche, Lewis non è riuscito a scendere sotto i 9 decimi di ritardo e non è mai stato in grado di provare ad insidiare Verstppen dovendosi così accontentare del secondo gradino del podio.

A fine gara Lewis ha cercato di fare buon viso a cattivo gioco e nonostante la delusione ha voluto rendere merito alla grande corsa disputata dal suo rivale.

“È stata una gara durissima. Devo fare le congratulazioni a Max. Io sono partito bene e ho dato assolutamente tutto, ma loro erano in vantaggio questo weekend e noi non potevamo fare di più”.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B, lotta con Lewis Hamilton, Mercedes W12

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B, lotta con Lewis Hamilton, Mercedes W12

Photo by: Andy Hone / Motorsport Images

Ciò che ha lasciato particolarmente perplessi in questa gara è stata la strategia Mercedes. Se negli scorsi anni, in rare occasioni, il muretto del team anglo tedesco ha commesso degli svarioni, quest’anno, con una concorrenza solida e concreta, le scelte degli strateghi in più casi si sono rivelate errate.

Lewis non ha voluto puntare l’indice contro nessuno pubblicamente ed ha preferito rendere merito a tutto il team per lo sforzo compiuto in un fine settimana diventato improvvisamente complicato dal sabato.

“Devo ringraziare il mio team per i grandi pit stop. Hanno svolto un lavoro enorme durante tutto il weekend”.

Hamilton ha poi voluto sottolineare il grande calore del pubblico americano presente numerosissimo sugli spalti in questo weekend.

“La nostra accoglienza negli Stati Uniti è stata fantastica, spero che potremo fare più gare in questo Paese e che la Formula 1 continui a crescere qui”.

condivisioni
commenti
Fotogallery F1: gli scatti più belli del GP degli USA
Articolo precedente

Fotogallery F1: gli scatti più belli del GP degli USA

Prossimo Articolo

Hamilton s'inchina: Verstappen stratega nella gestione gomme

Hamilton s'inchina: Verstappen stratega nella gestione gomme
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Formula 1
8 dic 2021
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021