Hamilton: "Buon podio, ma è dura mantenere la calma..."

condivisioni
commenti
Hamilton:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
01 mag 2016, 15:14

Con una gran rimonta dal 10° posto, Lewis Hamilton è giunto alle spalle del vincitore Rosberg in Russia, ma i continui problemi ed incidenti lo stanno rallentando troppo.

Podio: secondo Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team
Podio: il vincitore Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 Team, secondo Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team W07
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team W07 e Felipe Massa, Williams FW38 lottano per la posizione
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team
Front detail of the Mercedes AMG F1 Team W07 of Lewis Hamilton

Lewis Hamilton perderà i pezzi (della sua Mercedes) per strada, ma non certo la sua grinta. Anche nel GP di Russia il Campione del Mondo ha mostrato ciò di cui è capace, facendo una fantastica rimonta dal 10° posto in griglia.

Costretto a partire indietro per i problemi accusati dalla sua W07 Hybrid ieri, il britannico è passato indenne alla prima curva (mentre alle sue spalle regnava il caos), per poi andare a prendersi un meritato secondo posto alle spalle del compagno di squadra Nico Rosberg.

"Per prima cosa debbo ringraziare tutti coloro che sono in fabbrica e i meccanici, con il loro lavoro notturno ho potuto prendere parte alla gara, per cui il merito è loro se sono qui ora", ha esordito Hamilton a fine gara.

"Non posso ritenermi soddisfatto a pieno perché l'obiettivo è vincere e oggi sono solo secondo. In più ho avuto ancora problemi al sabato e anche nella seconda parte di gara di oggi, dove sono stato costretto a rallentare. Ho cercato di non stressare la macchina, rompere un altro motore sarebbe un disastro per me".

Il 2016 sembra un anno partito con il piede sbagliato per Lewis, costretto ad ogni weekend a fare i conti con problemi ed incidenti.

"Mantenere la calma in una situazione del genere non è affatto facile e sto faticando parecchio, ma ce la sto mettendo tutta. Ho molta fiducia nei miei meccanici, con loro ho un rapporto bellissimo; in squadra sono stati fatti alcuni cambiamenti, persone che lavoravano per me ora sono con Rosberg e viceversa, ma non credo che sia questa la causa dei problemi incontrati fino ad ora. Dobbiamo continuare a lavorare duramente, siamo forti e lo dobbiamo dimostrare come è stato negli ultimi tre anni".

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Russia
Sotto-evento Domenica, gara
Location Sochi Autodrom
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Intervista