Hamilton: "Battere il record di Schumacher è una sensazione speciale"

Il campione del mondo ha colto la quinta affermazione sul tracciato ungherese battendo il record del tedesco. Grazie al successo odierno, Lewis ha superato Nico Rosberg in testa alla classifica piloti.

Il Gran Premio di Ungheria ha visto Lewis Hamilton scrivere il suo nome nel libro dei record grazie alla quinta affermazione sul tracciato dell'Hungaroring, diventando così l'unico pilota a poter vantare un simile primato.

Grazie al successo odierno, ottenuto dopo una partenza perfetta che ha riscattato la delusione per la contestata sessione di qualifiche, Hamilton è riuscito a sopravanzare Nico Rosberg in classifica piloti prendendo il comando della graduatoria.

Il campione del mondo in carica ha sfoggiato il sorriso dei giorni migliori, mostrando una certa emozione quando gli è stato fatto notare che è diventato il pilota più vittorioso a Budapest, superando il record detenuto da Michael Schumacher.

"Superare Michael come numero di vittorie in Ungheria è incredibile, specialmente se penso che sono cresciuto guardando Schumacher in tv. Sapere di avere una vittoria in più rispetto a lui mi lascia senza parole".

Hamilton ha come sempre dispensato parole di gratitudine verso chi collabora con lui, rivolgendosi non solo ai ragazzi della Mercedes, ma anche ai meccanici del team McLaren che lo hanno accompagnato nella prima parte della sua carriera.

"Non sarei riuscito a raggiungere questo obiettivo senza il supporto delle grandi persone con le quali lavoro, e mi rivolgo sia al mio ex team McLaren che alla mia scuderia attuale, la Mercedes".

"Il lavoro che svolgono i ragazzi in questo team è eccezionale, con queste parole non voglio arruffianarmeli. Sono veramente grato per quello che fanno, adoro essere in questa squadra. Abbiamo ancora un lungo cammino da affrontare assieme prima che smetta".

Lewis ha infine definito il gran premio odierno come una gara complicata, nonostante non abbia mai mostrato di aver difficoltà a gestire la situazione, ma anche come una delle più divertenti della sua carriera grazie alla pressione costante da parte di Rosberg e Ricciardo.

"Questo non è stato uno dei gran premi più semplici di tutta la mia carriera, però è stato uno di quelli in cui mi sono divertito di più specie per la bella battaglia con Nico e Daniel".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Ungheria
Sub-evento Domenica, gara
Circuito Hungaroring
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Articolo di tipo Intervista