Hamilton: "Avrei dovuto centrare almeno la prima fila"

Il pilota della Mercedes è un po' frustrato per non essere riuscito a fare un giro perfetto dall'inizio alla fine con le gomme ultrasoft e ne pagherà le conseguenze dovendo prendere il via dalla seconda fila.

I ferraristi non sono i soli delusi delle qualifiche del GP di Singapore. Oltre che per loro, sicuramente non è stata una buona giornata per Lewis Hamilton. Ancora una volta il pilota della Mercedes, proprio come ieri, non è riuscito a sfruttare al meglio le gomme ultrasoft.

Questo vuol dire che non solo ha preso una lezione sonora dal compagno di squadra Nico Rosberg, che gli ha rifilato sette decimi, ma che vedrà scattare davanti a lui anche la Red Bull di Daniel Ricciardo.

Ovviamente il leader del Mondiale non era particolarmente contento del suo terzo posto in griglia: "Non è stata una qualifica proprio frustrante, diciamo però che non è stato un buon weekend finora. Non sono riuscito a fare molti buoni giri e credo neanche uno perfetto dall'inizio alla fine".

Il rammarico è proprio quello di non essere riuscito a portare a casa almeno la prima fila, visto il super giro di Rosberg: "Nico ha fatto un ottimo giro, mostrando il vero potenziale della nostra monoposto, quindi complimenti a lui. Io avrei dovuto almeno fare un passo in più per dare tutta la prima fila al team, ma non ci sono riuscito".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Singapore
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Singapore Street Circuit
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Articolo di tipo Conferenza stampa