Hamilton: "Avevo danni sia all'aerodinamica che ad una sospensione"

condivisioni
commenti
Hamilton:
Charles Bradley
Di: Charles Bradley
Tradotto da: Marco Di Marco
17 apr 2016, 10:19

Il campione del mondo ha affrontato una gara complicata. Scattato dall'ultima posizione ha subito perso l'ala anteriore in un contatto con Nasr ed ha dovuto proseguire la corsa con una monoposto decisamente danneggiata.

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team W07 pit stop
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team W07 pit stop
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team W07 pit stop
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team W07 and Kimi Raikkonen, Ferrari SF16-H battle for position
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team W07 locks up under braking with a broken front wing
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team W07

Lewis Hamilton non ricorderà certamente con piacere il Gran Premio di Cina di questa stagione. L'inglese, dopo aver vissuto delle qualifiche travagliate ed essere stato costretto a sostituire la power unit, è scattato dal fondo della griglia.

Nonostante una ottima partenza, Hamilton è rimasto coinvolto nel caos della prima curva ed in un contatto con la Sauber di Felipe Nasr ha perso l'ala anteriore incastratasi successivamente sotto la scocca e danneggiando il T-tray.

Nonostante la monoposto danneggiata, Hamilton non si è risparmiato nei vari duelli, ma il contatto iniziale ne ha compromesso il risultato finale.

"E' stata una gara difficile. Ho avuto una buona partenza, ma è sempre complicato quando parti dal fondo e poi resti coinvolto nei vari contatti".

"Ho cercato di evitare il caos davanti a me, ma sono rimasto intrappolato nel traffico".

Il campione del mondo ha confermato di essersi trovato alla guida di una monoposto non più equilibrata, affermando di aver patito non soltanto problemi aerodinamici ma di aver accusato anche un guasto ad una sospensione.

"Questa è una pista favorevole ai sorpassi, ma la mia vettura è rimasta seriamente danneggiata alla prima curva. Non so cosa si sia rotto, probabilmente qualche componente aerodinamico. Credo che sia rimasta danneggiata anche la sospensione perchè la vettura fletteva molto".

Hamilton prende con filosofia un settimo posto certamente non atteso prima di giungere in terra cinese, ma è consapevole che il ritardo dal compagno di team Rosberg inizia a farsi importante.

"Ogni volta che sono rientrato ai box per cambiare gli pneumatici ho dovuto ricominciare tutto daccapo, 

"Non ho risparmiato nulla con le gomme, ma queste sono le gare. Non ho ottenuto un buon risultato questo weekend, ma delle volte le cose vanno così".

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP della Cina
Sotto-evento Domenica, gara
Location Shanghai International Circuit
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Autore Charles Bradley
Tipo di articolo Intervista