Hamilton: "Addio quali mode? Vogliono fermarci, ma non funziona"

Il 6 volte iridato fa capire che, eliminano la quali mode del motore Mercedes, non si riuscirà a rallentare in maniera decisiva le W11. Intanto esterna la sua fiducia sul team dopo i problemi di blistering avuti a Silverstone.

Hamilton: "Addio quali mode? Vogliono fermarci, ma non funziona"

Sin dal primo momento in cui la FIA ha pensato di mettere al bando le mappature dei motori dedicate alle Qualifiche, dunque le più spinte, in Mercedes si sono sentiti presi di mira da un provvedimento che inizialmente sembrava previsto per il 2021, e che invece potrebbe diventare effettivo dal Gran Premio del Belgio di questa stagione.

Le power unit Mercedes hanno mostrato un potenziale eccezionale nella modalità qualifica e non solo sulle W11, ma anche con le Racing Point e con le Williams. Perdere un vantaggio simile potrebbe essere un problema per il team di Brackley: in gara le Frecce Nere non dispongono del medesimo vantaggio che hanno sulla concorrenza in Qualifica.

Eppure c'è chi non la pensa così. Lewis Hamilton non è preoccupato dall'eventuale perdita del "party mode", la mappatura delle power unit Mercedes usata in qualifica. Anzi, è parso più impegnato a lanciare frecciate nei confronti di chi vuole adottare questo provvedimento.

"Per noi non è una sorpresa che vogliano bannare il qualifying mode. Loro (la FIA) stanno cercando sempre di rallentarci. Ma per non ciò non significherebbe perdere troppo, dunque non è un problema", ha detto questo pomeriggio il 6 volte campione del mondo.

"Il team ha fatto un grande lavoro lavorando sul motore. Come ho detto, sicuramente bannando la qualifying mode ci rallenterebbero, ma non nel modo che vogliono loro. Dunque, qualora dovessero decidere di farlo, per noi andrebbe assolutamente bene".

Hamilton si è anche occupato di parlare di quanto accaduto una settimana fa a Silverstone, dove le Mercedes hanno di fatto perso una potenziale doppietta a causa del blistering che ha rallentato le W11, mentre la Red Bull con Max Verstappen è andata a prendersi la prima - meritata - vittoria stagionale.

"Non so se avere le stesse mescole dello scorso anno ci aiuterà a Barcellona. Non so proprio rispondere. Sono le stesse gomme che Pirelli ha sempre portato qui, ma dalle gare di quest'anno a quelle dell'anno passato ci potrebbero essere risultati differenti se abbinate a diverse temperature dell'asfalto".

Le temperature dell'asfalto, infatti, saranno un fattore da tenere in considerazione. Di solito il Gran Premio di Spagna si tiene in primavera, nel mese di maggio, dunque con temperature ben più basse rispetto a quelle previste in questo weekend sulla pista catalana.

Il rischio che il blistering si ripresenti sulle gomme delle W11 anche in questo weekend c'è e Hamilton lo sa. Eppure dà fiducia al lavoro degli ingegneri della Mercedes, che hanno avuto qualche giorno per esaminare i dati raccolti a Silverstone e capire di più sulle motivazioni che hanno portato le monoposto di Brackley a faticare ben oltre le previsioni iniziali.

"Non è stato frustrante quanto accaduto la settimana scorsa a Silverstone. Alla fine abbiamo chiuso al secondo e terzo posto. Certo, a noi piacerebbe fare sempre doppiette, ma il risultato è stato buono. E poi siamo riusciti a capire qualcosa di più riguardo a quanto è successo".

"Non so dire se quanto accaduto potrà ripresentarsi nuovamente, proprio non lo so, però abbiamo analizzato i dati e capito meglio. Facciamo i passi giusti per cercare di evitare che possa accadere in futuro".

condivisioni
commenti
Ferrari: per il caldo aperti gli sfoghi in coda alle pance
Articolo precedente

Ferrari: per il caldo aperti gli sfoghi in coda alle pance

Prossimo Articolo

Vettel: "Perdere il posto? Non ne abbiamo mai parlato"

Vettel: "Perdere il posto? Non ne abbiamo mai parlato"
Carica commenti
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021