Hamilton: "Addio quali mode? Vogliono fermarci, ma non funziona"

Il 6 volte iridato fa capire che, eliminano la quali mode del motore Mercedes, non si riuscirà a rallentare in maniera decisiva le W11. Intanto esterna la sua fiducia sul team dopo i problemi di blistering avuti a Silverstone.

Hamilton: "Addio quali mode? Vogliono fermarci, ma non funziona"

Sin dal primo momento in cui la FIA ha pensato di mettere al bando le mappature dei motori dedicate alle Qualifiche, dunque le più spinte, in Mercedes si sono sentiti presi di mira da un provvedimento che inizialmente sembrava previsto per il 2021, e che invece potrebbe diventare effettivo dal Gran Premio del Belgio di questa stagione.

Le power unit Mercedes hanno mostrato un potenziale eccezionale nella modalità qualifica e non solo sulle W11, ma anche con le Racing Point e con le Williams. Perdere un vantaggio simile potrebbe essere un problema per il team di Brackley: in gara le Frecce Nere non dispongono del medesimo vantaggio che hanno sulla concorrenza in Qualifica.

Eppure c'è chi non la pensa così. Lewis Hamilton non è preoccupato dall'eventuale perdita del "party mode", la mappatura delle power unit Mercedes usata in qualifica. Anzi, è parso più impegnato a lanciare frecciate nei confronti di chi vuole adottare questo provvedimento.

"Per noi non è una sorpresa che vogliano bannare il qualifying mode. Loro (la FIA) stanno cercando sempre di rallentarci. Ma per non ciò non significherebbe perdere troppo, dunque non è un problema", ha detto questo pomeriggio il 6 volte campione del mondo.

"Il team ha fatto un grande lavoro lavorando sul motore. Come ho detto, sicuramente bannando la qualifying mode ci rallenterebbero, ma non nel modo che vogliono loro. Dunque, qualora dovessero decidere di farlo, per noi andrebbe assolutamente bene".

Hamilton si è anche occupato di parlare di quanto accaduto una settimana fa a Silverstone, dove le Mercedes hanno di fatto perso una potenziale doppietta a causa del blistering che ha rallentato le W11, mentre la Red Bull con Max Verstappen è andata a prendersi la prima - meritata - vittoria stagionale.

"Non so se avere le stesse mescole dello scorso anno ci aiuterà a Barcellona. Non so proprio rispondere. Sono le stesse gomme che Pirelli ha sempre portato qui, ma dalle gare di quest'anno a quelle dell'anno passato ci potrebbero essere risultati differenti se abbinate a diverse temperature dell'asfalto".

Le temperature dell'asfalto, infatti, saranno un fattore da tenere in considerazione. Di solito il Gran Premio di Spagna si tiene in primavera, nel mese di maggio, dunque con temperature ben più basse rispetto a quelle previste in questo weekend sulla pista catalana.

Il rischio che il blistering si ripresenti sulle gomme delle W11 anche in questo weekend c'è e Hamilton lo sa. Eppure dà fiducia al lavoro degli ingegneri della Mercedes, che hanno avuto qualche giorno per esaminare i dati raccolti a Silverstone e capire di più sulle motivazioni che hanno portato le monoposto di Brackley a faticare ben oltre le previsioni iniziali.

"Non è stato frustrante quanto accaduto la settimana scorsa a Silverstone. Alla fine abbiamo chiuso al secondo e terzo posto. Certo, a noi piacerebbe fare sempre doppiette, ma il risultato è stato buono. E poi siamo riusciti a capire qualcosa di più riguardo a quanto è successo".

"Non so dire se quanto accaduto potrà ripresentarsi nuovamente, proprio non lo so, però abbiamo analizzato i dati e capito meglio. Facciamo i passi giusti per cercare di evitare che possa accadere in futuro".

condivisioni
commenti
Ferrari: per il caldo aperti gli sfoghi in coda alle pance

Articolo precedente

Ferrari: per il caldo aperti gli sfoghi in coda alle pance

Prossimo Articolo

Vettel: "Perdere il posto? Non ne abbiamo mai parlato"

Vettel: "Perdere il posto? Non ne abbiamo mai parlato"
Carica commenti
F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1 Prime

F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1

Grand Prix 2 e Formula 1 '96 sono due giochi che hanno segnato un'era a cavallo della metà degli anni '90. Titoli di riferimento al momento dell'uscita, possono essere riconosciuti come veri e propri precursori del genere arcade e simulativo che ha aperto la strada ai videogames odierni

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring Prime

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring

Piquet, Senna, Schumacher, Vettel... questi sono solo quattro dei tanti nomi che hanno contribuito a fare la storia del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Riviviamo insieme alcuni degli episodi più significativi della gara ungherese.

Formula 1
26 lug 2021
Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

Formula 1
24 lug 2021
F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Formula 1
24 lug 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021
Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale" Prime

Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale"

In questo nuovo appuntamento di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli commentano la portata principale offerta dal Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone, con Max che dal decimo appuntamento della stagione raccoglie solo i tre punti della Sprint Qualifying. Con l'olandese in ospedale, i festeggiamenti del padrone di casa sono stati davvero inopportuni?

Formula 1
21 lug 2021