Hamilton: "Abbiamo perso dei punti che potevamo ottenere"

Complice una strategia errata, e fortemente criticata via radio, Lewis Hamilton ha chiuso il GP di Turchia in quinta posizione ed adesso è daccapo alle spalle di Verstappen in classifica con 6 punti di ritardo.

Hamilton: "Abbiamo perso dei punti che potevamo ottenere"

Sul tracciato che lo scorso anno lo aveva visto conquistare il settimo titolo iridato al termine di una gara magistrale, Lewis Hamilton oggi ha disputato una corsa conclusa con un risultato al di sotto delle aspettative.

Il pilota della Mercedes, azzoppato dalla penalità di 10 posizioni per aver sostituito il motore termico ed adottato la quarta unità, è stato autore di una rimonta importante nelle battute iniziali che ha sottolineato tutta la sua forza in condizioni di aderenza precaria.

Nel finale di gara, però, la gestione della strategia tra l’inglese ed il muretto box è stata piuttosto caotica.

Lewis, che a 8 giri dalla fine occupava la terza posizione, ha chiesto al team di restare in pista ma gli strateghi temevano un cedimento delle gomme intermedie ormai parecchio usurate. Hamilton ha così chiesto di montare gomme slick in caso di sosta, ma ancora una volta la squadra non ha voluto ascoltarlo e quando l’ha richiamato ai box ha montato daccapo pneumatici intermedi.

Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02, Lewis Hamilton, Mercedes W12

Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02, Lewis Hamilton, Mercedes W12

Photo by: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis si è infuriato col team per la scelta. Il graining accusato nel finale, così come avvenuto per Leclerc, lo ha rallentato sino a farlo retrocedere in quinta posizione alle spalle del ferrarista.

“È stata una rimonta molto difficile viste le condizioni della pista. L’asfalto ci ha messo molto tempo ad asciugarsi e non me lo aspettavo. Credo sia stata una gara difficile per tutti”.

Hamilton è stato autore di un inizio di gara decisamente aggressivo e si è reso protagonista di sorpassi capolavoro come quello all’esterno su Tsunoda. Tuttavia le premesse di una possibile rimonta a podio non si sono tramutate in realtà.

“Nella prima parte di gara sembravamo molto competitivi, ma non è finita molto bene. È stato difficile gestire le gomme, i livelli di aderenza, le temperature, il graining”.

Leggi anche:

Lewis ha poi voluto spegnere sul nascere ogni polemica per la scelta del team di ignorare le sue richieste e montargli intermedie nuove. Da uomo squadra ha predicato calma davanti ai microfoni della stampa ed ha chiesto del tempo per studiare con il team quanto accaduto.

“Non so cosa abbia pensato il team, devo chiedere a loro il perché mi abbiano fatto rientrare. Dovremo analizzare i dati per capire se la mia idea di restare in pista fosse giusta o sbagliata. Con il senno di poi sarei dovuto restare fuori o entrare prima ai box”.

Dopo essere riuscito a tornare in testa alla classifica iridata a Sochi, Hamilton si è visto nuovamente scavalcare da Max Verstappen al termine dell’appuntamento di Istanbul.

Lewis si è detto consapevole di aver gettato al vento la possibilità di ottenere punti pesanti ma è pronto a tornare all’assalto dell’olandese già nel prossimo appuntamento di Austin.

“Oggi abbiamo perso dei punti che avremmo potuto ottenere. Cercheremo di reagire la prossima volta. Non sono soddisfatto del risultato, ma sono felice che la gara sia finita”.

condivisioni
commenti
Podcast, Chinchero: "Ferrari protagonista. Brava a provarci"
Articolo precedente

Podcast, Chinchero: "Ferrari protagonista. Brava a provarci"

Prossimo Articolo

Bottas: "Mi sono meritato la vittoria di oggi, l'aspettavo tanto"

Bottas: "Mi sono meritato la vittoria di oggi, l'aspettavo tanto"
Carica commenti
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021