Hamilton a due volti: prima a Cannes e poi al simulatore Mercedes

Lewis Hamilton ha cancellato la delusione del GP di Spagna e già pensa al prossimo appuntamento di Monaco. L'inglese dopo alcuni giorni di relax si è rimesso al lavoro per la Stella smentendo chi lo vorrebbe fuori dalla squadra.

Lewis Hamilton sa come voltare pagina. Mentre Nico Rosberg al termine del primo giorno di prove sul circuito di Barcellona ha confermato di “aver messo tutto alle spalle” concentrandosi sul lavoro programmato dalla Mercedes, il campione del Mondo ha puntato verso Cannes. Sotto i riflettori del celebre Festival del Cinema, Hamilton ha avuto modo di non rimuginare sull’incidente fratricida che domenica corsa ha messo kappaò le due Mercedes nel Gran Premio di Spagna.

Lewis, ormai è cosa nota, ha tenuto aggiornati i suoi sostenitori tramite le numerose pagine social che aggiorna quotidianamente: allenamenti al mattino, vita sociale nel pomeriggio, con tanto di incontro con Irina Shayk.

Frequentazioni da vero jet set, ma da oggi sono però ripresi gli impegni programmati con la Mercedes: due giorni di pubbliche relazioni per la squadra, poi lunedì la consueta sessione al simulatore nella sede britannica di Brackley in preparazione al Gran Premio di Monaco.

Una gara dal sapore dolce-amaro per Lewis, che è riuscito ad imporsi nel Principato solo nel 2008. Poi una lunga serie di delusioni, culminate con l’errore dello scorso anno quando un’incomprensione con la squadra nel momento della chiamata per il pit-stop spalancò le porte a Nico Rosberg verso la vittoria numero 3.

L’edizione 2016 della gara di Montecarlo rappresenta un crocevia importante anche in chiave campionato, visto che Lewis a differenza di dodici mesi fa arriva nel Principato con un grave handicap nella classifica generale rispetto al compagno di squadra Nico Rosberg.

Per Hamilton le cattive notizie non sono poche, visto che proprio alla vigilia del Gran Premio di Monaco è probabile il campione del Mondo veda popolarsi sempre più il numero degli avversari diretti. È notizia di oggi che la Renault potrebbe portare a Montecarlo due unità evolute (con le specifiche utilizzate questa settimana nei test a Barcellona), che sarebbero affidate alla Red Bull di Ricciardo e alla vettura di casa di Magnussen.

Nel primo caso sarebbe un arma in più nell’arco di un tandem già temuto nelle stradine del Principato. Ed il tutto, potrebbe giocare a vantaggio di Nico Rosberg.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Monaco
Circuito Montecarlo
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Articolo di tipo Ultime notizie