Halo: si sta studiando una seconda versione rimovibile

condivisioni
commenti
Halo: si sta studiando una seconda versione rimovibile
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
15 mag 2016, 07:38

La FIA porterà a Montecarlo al Technical Regulations Meeting che si terrà al venerdì un versione dell'Halo asportabile che è stata studiata dal gruppo tecnico dedicato. La Red Bull, invece, proverà il parabrezza nel Principato.

Sebastian Vettel, Ferrari SF16-H, in pista con il sistema halo
Kimi Raikkonen, Ferrari SF16-H, in pista con il cockpit Halo
Sebastian Vettel, Ferrari SF16-H, in pista con il sistema halo
Kimi Raikkonen, Ferrari SF16-H, in pista con l'halo
Kimi Raikkonen, Ferrari SF16-H con il cockpit system F1 Halo

Si sta studiando una nuova versione dell'Halo. Pare che sia un'evoluzione della soluzione che la Ferrari aveva fatto debuttare nella seconda sessione di test invernali proprio a Barcellona. Stando alle indiscrezioni dovrebbe trattarsi di un "diadema" asportabile. Lo vedremo girare nei test che si svolgeranno a Barcellona martedì e mercoledi?

Il tema verrà discusso a Monaco nel Technical Regulations Meeting che è stato convocato per il venerdì quando le monoposto di F.1 non gireranno nel Preincipato nella consueta giornata di riposo.

Il primo ad ammettere che potrebbe esserci qualcosa di nuovo è stato ieri Pat Symonds, direttore tecnico della Williams...
"Ci sarà un TRM a Monaco e Charlie [Whiting, direttore di gara F.1] ci ha assicurato che dovremo capire a che punto saremo arrivati con le nuove soluzioni di sicurezza", ha detto Symonds

"C'è un secondo dispositivo Halo che sarà un po' diverso da quello che la Ferrari ha mostrato nel test invernali. Quindi vedremo a Monaco che novità si vedranno".

L'Halo evoluto sarà il frutto del lavoro svolto dal gruppo di lavoro dedicato che ha la FIA ha costituito e non sarà, quindi, l'espressione della ricerca di una sola squadra. Oltre agli aspetti legati all'opportunità di migliorare l'estrazione dei piloti si stanno valutando degli interventi per migliorarne anche l'impatto estetico.

La FIA ha fissato nel 1 luglio il tempo utile per prendere una decisione finale su quale potrebbe essere la protezione della testa del pilota da adottare nel 2017, se non si arriverà a un rinvio di un anno che è dato molto per probabile.

La Red Bull Racing dovrebbe effettuare a Montecarlo un altro test del suo parabrezza per verificare qual è l'effettiva visibilità del pilota su una pista stretta e con molte pendenze.

Intervista di Jonathan Noble

Prossimo articolo Formula 1
Jos Verstappen fa un passo indietro nella gestione del figlio Max

Articolo precedente

Jos Verstappen fa un passo indietro nella gestione del figlio Max

Prossimo Articolo

15 maggio 1986, trent’anni fa ci lasciava Elio De Angelis

15 maggio 1986, trent’anni fa ci lasciava Elio De Angelis
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Spagna
Sotto-evento Sabato, qualifiche
Location Circuit de Barcelona-Catalunya
Autore Franco Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie