Haas non è conforme al regolamento tecnico: è irregolare nel T-tray, Grosjean escluso

condivisioni
commenti
Haas non è conforme al regolamento tecnico: è irregolare nel T-tray, Grosjean escluso
Di: Franco Nugnes
02 set 2018, 19:46

Il delegato tecnico FIA, Jo Bauer, ha segnalato ai commissari sportivi del GP d'Italia che la Haas di Grosjean non è conforme all'articolo 3.7.1 d) del regolamento di F1 dopo la direttiva tecnica TD / 033-18 del 25 luglio 2018 perché il fondo del T-tray non aveva un raggio di 50 mm.

Si complica la situazione della Haas dopo il reclamo tecnico presentato contro la VF-18 di Romain Grosjean dalla Renault. Il collegio dei commissari sportivi ha chiesto al delegato tecnico di verificare il fondo della monoposto numero 8 per controllare la conformità all'articolo 3.7.1 d) del Regolamento Tecnico di Formula 1 2018 a seguito dei chiarimenti forniti alle squadre con la direttiva tecnica emessa dalla FIA con il documento TD / 033-18, pubblicato il 25 luglio 2018.

Stando alla segnalazione che Jo Bauer ha fatto ai commissari di gara la Haas di Romain Grosjean non sarebbe risultata conforme alle regole vigenti per un'irregolarità registrata nel fondo, nella zona del T-tray per cui la monoposto è stata tolta dalla classifica del GP d'Italia dove si è classificata sesta.

Il caso è nato proprio su una richiesta che era stata fatta della Renault alla FIA che poi aveva specificato che le superfici del piano di riferimento devono avere un raggio di 50mm (+/- 2mm) su ciascun angolo della parte anteriore se osservata da sotto la monoposto, mentre la Haas ha mostrato un raggio di 10mm.

Va detto che la FIA aveva dato tempo alle squadre che non fossero conformi di mettersi a posto in tempo per il GP d'Italia e fra queste c'era appunto la Haas che a Monza non aveva ancora apportato la modifica che era stata dettata alla vigilia del GP d'Ungheria.

La squadra americana si sarebbe difesa che non avrebbe avuto il tempo utile per cambiare il pezzo contestato visto che nel mezzo c'è stato anche il periodo delle ferie imposto dalle regole, per cui non è escluso che il team faccia appello al provvedimento di esclusione della gara.

I tecnici Haas ci hanno tenuto a dimostrare che non c'è stata alcuna volontà di frodare le norme, ma i tempi troppo stretti non hanno permesso la modifica del T-tray. Come andrà a finire?

Prossimo articolo Formula 1
Red Bull: il ritiro di Ricciardo non è stato causato dal motore, ma dalla frizione

Articolo precedente

Red Bull: il ritiro di Ricciardo non è stato causato dal motore, ma dalla frizione

Prossimo Articolo

Retroscena Haas: T-tray irregolare, ma ha buone possibilità di vincere l'appello

Retroscena Haas: T-tray irregolare, ma ha buone possibilità di vincere l'appello
Carica commenti