Haas, la mentalità di Mick Schumacher ha sorpreso il team

Ayao Komatsu, responsabile degli ingegneri di pista della Haas, ha sottolineato di essere rimasto colpito dall’approccio di Mick Schumacher e di come il tedesco stia migliorando ad ogni weekend.

Haas, la mentalità di Mick Schumacher ha sorpreso il team

In occasione dello scorso weekend in Turchia Mick Schumacher è riuscito a stupire durante le qualifiche quando, per la prima volta nel 2021, è stato in grado di superare il taglio in Q1 ed accedere in Q2. Il campione 2020 della F2 ha esultato per il risultato come se fosse una vittoria e in casa Haas la gioia è stata immensa.

Per il team Haas si è trattato di un primo raggio di luce in una stagione complicata. La scuderia americana, infatti, ha deciso di affrontare il campionato adeguando la monoposto alle nuove normative tecniche senza, però, aggiornare la VF-21.

La scelta è stata fatta per concentrare risorse e tecnici sul progetto 2022, ma così facendo è stato inevitabile trovarsi costantemente in fondo alla griglia.

Mick Schumacher, Haas VF-21, fuori pista

Mick Schumacher, Haas VF-21, fuori pista

Photo by: Jerry Andre / Motorsport Images

Nonostante i risultati siano spesso deludenti, all’interno del team il lavoro svolto dal rookie tedesco non è passato inosservato. Ayao Komatsu, responsabile degli ingegneri di pista della Haas, ha sottolineato di essere rimasto colpito dall’approccio di Schumacher in ogni weekend.

“Mick lavora davvero sodo. A prescindere dall’esito del finesettimana è sempre molto critico con se stesso. Cerca sempre delle aree dove migliorare. Quando è consapevole di aver fatto un errore non si deprime, ma trova la motivazione per fare meglio”.

“Mick, inoltre, lavora molto con i suoi ingegneri ed anche loro sono molto motivati dal suo atteggiamento. Funziona per entrambe le parti”.

Ovviamente nella sua stagione d’esordio Mick è stato autore anche di incidenti ed errori, ma Komatsu ha affermato come questi episodi vengano sempre discussi apertamente con il figlio del sette volte campione del mondo.

“Si trova in una fase dove sta imparando costantemente ed assorbendo tutte le lezioni. Ci sono stati alcuni weekend dove è andato a sbattere nelle libere e questo ha avuto un impatto negativo sulle qualifiche. A volte ne parliamo subito, altre aspettiamo una settimana o l’evento successivo, ma non lasciamo mai in sospeso l’argomento”.

“Lui lavora e stretto contatto con gli ingegneri, ed anche con me, per capire come affrontare al meglio il weekend. Cerchiamo di mettere insieme gli aspetti positivi per avere un salto di qualità nel weekend successivo e non riesco ad individuare un finesettimana in cui non abbia fatto un progresso”.

condivisioni
commenti
Pirelli | Completati 20 mila km di test con le gomme da 18
Articolo precedente

Pirelli | Completati 20 mila km di test con le gomme da 18

Prossimo Articolo

Sainz esclusivo: "Vi racconto la mia avventura in Ferrari"

Sainz esclusivo: "Vi racconto la mia avventura in Ferrari"
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021