Haas: Magnussen perde due set di gomme nell'incendio divampato ai box nel corso della notte!

Il team ha chiesto alla FIA di ricevere 2 set per sostituire quelli bruciati. Un team rivale ha puntato il dito contro il team, perché di notte le termocoperte non possono essere accese, ma Steiner afferma che fossero in standby. Dunque qualcuno le avrebbe accese in un momento vietato dal regolamento.

Haas: Magnussen perde due set di gomme nell'incendio divampato ai box nel corso della notte!

Brutta disavventura per il team Haas F1. Questa notte il team americano ha dovuto fare i conti con un incendio nel proprio box che ha rovinato due set di gomme allocate per questo fine settimana a Kevin Magnussen.

Si pensa che l'incendio sia stato generato da una termocoperta rimasta accesa nel corso della notte. Il fuoco, dopo aver distrutto le quattro gomme da cui era stato generato, ha distrutto il set che era nelle vicinanze.

Per questo motivo il team ha formalmente richiesto alla FIA due set di gomme extra per il pilota danese - per altro fresco di conferma per il 2019 con il suo attuale compagno di squadra Romain Grosjean - così da rimpiazzare i due andati distrutti nell'incendio di questa notte.

Gunther Steiner, team principal Haas F1, ha affermato che il fuoco è stato estinto da alcune guardie, di turno nel corso della nottata. "Non sappiamo ancora cosa sia successo, perché è tutto bruciato", ha detto Steiner a Motorsport.com.

"Non possiamo ancora dare una risposta certa, né saltare a conclusioni affrettate. Non voglio creare panico riguardo a quanto è successo, perché non sappiamo ancora dare spiegazioni plausibili".

"Quello che posso dire è che siamo stati fortunati a evitare l'incendio. Penso che una guardia sia stata in grado di spegnere l'incendio. Siamo contenti che le guardie siano riusciti a collaborare e a estinguere l'incendio, perché le gomme se prendono fuoco sono molto difficili da spegnere".

Un team rivale ha messo in discussione il fatto che ci fossero gomme all'interno di termocoperte accese nel corso della notte, che è una pratica non ammessa dal regolamento perché potrebbe portare vantaggi il giorno successivo.

Le indicazioni che dà Pirelli a tal riguardo - e queste sono sostenute anche dalla Federazione - dicono che le gomme possono essere mantenute a una temperatura di 60° Celsius prima di essere portate a 80 per 2 ore e poi a 110° nell'ultima ora prima della sessione.

Steiner ha negato che le termocoperte fossero accese, dunque, senza dirlo in maniera troppo esplicita, pensa che qualcuno le abbia accese nel corso della notte: "Non erano in utilizzo nel corso della notte. Dunque sono state collegate, altrimenti non ci sarebbe stato alcun incendio. Non erano accese le termocoperte, ma in standby".

"Ora dovremo staccarle di notte, quello che facciamo normalmente è entrare ai box alla mattina e accenderle, perché sono tutte collegate".

condivisioni
commenti
Sauber: nuovo attacco del barge board al telaio e pellicola antiaderente sulla C37
Articolo precedente

Sauber: nuovo attacco del barge board al telaio e pellicola antiaderente sulla C37

Prossimo Articolo

La Haas ha ricevuto un risarcimento per l'incidente di Grosjean a Sepang nel 2017

La Haas ha ricevuto un risarcimento per l'incidente di Grosjean a Sepang nel 2017
Carica commenti
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021
F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum Prime

F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum

In Qatar abbiamo assistito all'ennesima, stucchevole situazione in cui i toni dei contendenti al titolo iridato si sono alzati in maniera esagerata. Oltre a quello, situazione che avevamo preso in esame, all'indice va messo il comportamento di chi governa il Circus iridato, più simile a quello di sceneggiatori alle prese con una serie tv anziché con una pagina clamorosa di storia dello sport.

Formula 1
23 nov 2021