Haas: "Haas Automation diventerà un marchio globale con la F.1"

Il manager statunitense racconta lo spirito con cui ha deciso di provare ad entrare nel Circus e sembra davvero entusiasta di vedere finalmente la VF-16.

Pochi minuti fa, l'Haas F1 Team ha tolto online i veli alla VF-16, la prima monoposto statunitense (ma realizzata a Varano de Melegari, nella sede della Dallara) che tornerà a calcare la scena del Mondiale di Formula 1, che oggi ha mosso i suoi primi passi con un filming day a Barcellona, dove domani inizieranno i test collettivi.

Nel breve comunicato rilasciato a corollario delle immagini di studio della monoposto, non potevano mancare le dichiarazioni del grande boss Gene Haas, che però ha posto l'accento sull'importanza che avrà l'operazione Formula 1 per la crescita del brand Haas Automation, che in Nord America è già il più grande venditore di utensili, con oltre 1 miliardo di dollari di fatturato.

"Dal punto di vista internazionale, la Formula 1 rappresenta i più alti standard per il mondo delle corse, e Haas Automation costruisce macchine utensili di altissima qualità. Quando senti la parola Formula 1, sai esattamente di cosa si parla: è una serie globale che mette in mostra la più recente tecnologia ed attira i migliori talenti di ingegneria e design. Haas Automation ha una grande reputazione negli Stati Uniti e voglio che questa cresca anche in tutto il resto del mondo. Il collegamento con il brand della Formula 1 è il modo migliore per farlo crescere e farlo diventare un marchio globale" ha detto Haas.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Haas F1 Team launch
Sub-evento Presentazione
Piloti Romain Grosjean , Esteban Gutiérrez
Team Haas F1 Team
Articolo di tipo Ultime notizie