Haas discute con Sepang un rimborso per i danni del crash di Grosjean

condivisioni
commenti
Haas discute con Sepang un rimborso per i danni del crash di Grosjean
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes
3 ott 2017, 13:54

Il team principal della Haas, Gunther Steiner, sta discutendo con gli organizzatori del GP della Malesia per ottenere un risarcimento dei danni subiti dalla vettura di Romain Grosjean nella FP2 di venerdì scorso.

La monoposto incidentata di Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17
Sebastian Vettel, Ferrari e Romain Grosjean, Haas F1
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17

Sulla monoposto del francese è esplosa la gomma posteriore destra, perché arrivata a contatto con la grata di un canale di scolo dell'acqua che era stata colpita della Mercedes di Valtteri Bottas. A quel punto è finita in testacoda ad oltre 250 km/h ed è finita contro le barriere con un urto di 17G.

Grosjean fortunatamente se l'è cavata senza conseguenze, ma ha chiesto che vengano prese più misure di sicurezza per evitare che si ripeta una situazione come questa. Steiner invece ha parlato di una situazione inaccettabile e non conforme agli standard richiesti dalla Formula 1.

La FIA ritiene che sia stata una rottura alla saldatura della grata ad innescare l'incidente e per questo ha imposto agli ingegneri del circuito una verifica di ognuna di queste, oltre ad un rafforzamento prima dell'ultima sessione di prove libere.

In seguito Steiner ha incontrato il direttore generale del circuito di Sepang, Dato' Razlan Razali, nella mattinata di domenica, allo scopo di ottenere un risarcimento del danno, che è stato piuttosto significativo.

Il fondo e l'ala anteriore, che erano nuovi, si sono danneggiati in maniera irreparabile, mentre il danno totale è stato stimato in circa 550.000 euro. Una cifra importante per una squadra come la Haas.

Parlando dell'incidente, Steiner ha detto: "E' stato completamente indipendente da noi".

"Per questo non posso dire: ok, è andata così, perdiamo tantissimi soldi perché qualcuno si è dimenticato di saldare una grata e va bene così".

"Abbiamo pagato per venire qui, abbiamo pagato una tassa per correre, ognuno deve pagare. Ne abbiamo discusso e siamo stati molto professionali. Hanno un'assicurazione, quindi vediamo cosa si può fare".

I funzionari del circuito stanno discutendo la situazione internamente, inotre ci saranno ulteriori colloqui con la Haas questa settimana.

Prossimo Articolo
Sospiro di sollievo per la Ferrari: il cambio di Vettel è salvo!

Articolo precedente

Sospiro di sollievo per la Ferrari: il cambio di Vettel è salvo!

Prossimo Articolo

Fotogallery: ecco le grid girl del GP della Malesia di F.1

Fotogallery: ecco le grid girl del GP della Malesia di F.1
Carica commenti